GIOVE: ”SIATE AFFAMATI,SIATE FOLLI”

”La vita umana, nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia.”
Erasmo da Rotterdam

giove-bambino

Usate il Libero Arbitrio per camminare la vostra vita, portate i vostri Sogni nella direzione della Vostra Anima. Rivoluzionatevi. Osate adesso. Rischiate l’Errore Salvifico…perché tutto quello che rimarrà di voi, se non avrete Coraggio, sarà il Rimpianto di non aver creduto abbastanza e la disperante monotonia del Vivere

La Follia come base della Creatività. Questo è il momento storico del cambiamento.. Ci vuole un gesto folle per trasformare davvero la propria vita, attingiamo a quella Follia,a quella Creatività, perché con il solo uso della Ragione e della Logica,non usciremo dal Labirinto. Ci siamo nascosti dietro un sistema di regole che blocca ogni nostra Evoluzione..e inoltre siamo paralizzati dalla Paura. Paura che ci impedisce di inseguire il nostro Sogno… Mentre Giove insiste  nel ricordarci :

“AMA IL TUO SOGNO OGNI INFERIORE AMORE DISPREZZANDO”

un-vincitore-e-solo-un-sognatore-che-non-si-e-mai-arresoSolo lui ha il potere di farci “vedere” qualcosa di importante, come una stella cometa lui passa sul nostro cielo, è rapido..ma si dona solo a quelli che avranno gli occhi rivolti al cielo e che non hanno smesso di aspettare, di cercare,o di desiderare! Ecco forse è proprio questo a cui dobbiamo pensare quando ci rivolgiamo a lui: una stella cometa. E fu proprio la sua scia ad annunciare l’arrivo di Gesù.. la Via da seguire, ma solo pochi lo capirono, coloro che aspettavano, coloro che credevano, coloro che erano disposti a inseguire le proprie convinzioni, a rincorrere quella stella senza farsi troppe domande. Proprio questo è il punto più forte di Giove: Fede e Fiducia ,nel proprio sogno ,nel proprio viaggio. Abbandonarsi ,affidarsi per incontrare la propria Rivelazione. Per tutti gli altri non c’è speranza,per chi ha smesso di credere e “ vive per sopravvivere “ non ci saranno doni,non ci saranno transiti che possano fare la differenza perché quella differenza la facciamo noi con il nostro coraggio , con una volontà ferma e un pizzico di Follia: per chi non è disposto a correre dei rischi,buttandosi nella mischia,l’incontro con Giove si può tradurre in “nulla di fatto(quando va bene!!!)

“Sono due i principali ostacoli alla conoscenza delle cose: la vergogna che offusca l’animo, e la paura che, alla vista del pericolo, distoglie dalle imprese. La follia libera da entrambe. Non vergognarsi mai e osare tutto: pochissimi sanno quale messi di vantaggi ne derivi.” (Erasmo da Rotterdam)

coelho-sognoVergogna e paura,ecco due aggettivi che non appartengono a Giove. Giove è il nostro Guru interno,colui che ci infonde la fede necessaria per andare avanti quando tutto va male e ci sono momenti di grande sconforto. È lui che ci guida che ci aiuta a non mollare,ci dona intuizione, e nel transito al Sole illumina come un flash il cammino , la strada, quando intorno a noi è buio e ci sentiamo smarriti. Ed è sempre lui che ci aiuta a interpretare e decodificare i messaggi dell’inconscio quando sogniamo ( nei sogni il grande maestro è Nettuno ma è grazie a Giove che riusciamo a interpretare!). “Giove è l’adattamento alla vita” Ci dona il coraggio di vivere, la capacità di affrontare la vita,ci aiuta a trovare gli strumenti necessari per arrivare alla realizzazione del nostro progetto  e onorare la nostra vera Vocazione. Giove ci levi-montalcinidice che la vita offre sempre grandi possibilità e fantastiche sorprese e nell’affrontare le nostre sfide,  non dovremmo mai dimenticare le cose belle che abbiamo vissuto, concentraci su quelle, non cadere nella trappola del ”l’insostenibile pesantezza dell’essere”, ma partecipare alla vita con leggerezza, anche quando tutto sembra essere contro di noi. Voltare pagina, cambiare strada,osare il vicolo sconosciuto. Sorridere all’incertezza. Giove ci chiede di “vivere intensamente e desiderare immensamente” E i tuoi Desideri.. caro amabile folle Giove, sono il fondamento della tua essenza. Certo nel farlo non sei parsimonioso, e questo ci obbliga ad indagare un po’ il rovescio della medaglia, ovvero , la Tua Ombra! Giove desidera, Giove vuole, Giove comanda,ma lo fa con il sorriso sornione che lo contraddistingue e nonapoleone-bonaparten si può negargli nulla, ne dirgli  no… e questo il mito ce lo racconta molto bene … “Il mito ci passa, per tradizione, il bisogno di Giove di andare sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo: una nuova conquista, una nuova conoscenza, nuovi territori, in modo da inglobare tutto il sapere,tutto l’amore,tutti i piaceri della vita, all’interno di un contenitore senza fondo… ed io mi guarderei bene dal sottovalutarlo… troppo spesso sbaglia,commette errori…quando vuole qualcosa,non si ferma di fronte a niente. C’è una sua natura interna e sconosciuta che ce lo restituisce “divino scontento”ogni volta che non riesce ad esaudire i suoi desideri.”(Giove e il cannibalismo-Nunzy Conti)  Anni fa mi impegnai in una relazione fra Giove e il cannibalismo e a onor del vero rimasi molto perplessa quando dopo scrupolose indagini personali trovai importanti collegamenti fra questo pianeta e le carte natali di alcuni serial killer cannibali Da quel momento ho cominciato a guardare Giove anche in un altro modo: “…accanto a quel dio giusto si nasconde forse un dio vizioso,un Arsenio Lupin dell’imbroglio e il sotterfugio,da farmi oscillare sui suoi significati di lettura. Dove lo porterà la sua inesauribile fame?Dove lo condurrà la sua ingenuità?Dove le sue chiacchiere bonarie e quel suo fascino sornione e convincente? Pensiamo a Giove come pianeta,il più grande del nostro sistema solare…in realtà è un grande pallone gonfiato..se vogliamo scoprire la sua vera natura, dobbiamo calarci al suo interno, fino al nucleo. Giove ci nasconde qualcosa. Ed io a quel nucleo mi voglio rivolgere..a quella piccola massa nascosta. Mi voglio calare all’interno, per togliere la censura su molte dinamiche di quello che a mio avviso è un pianeta molto sospetto. Giove mi fa pensare al Genio di una lampada che non esaurisce mai i suoi desideri,desideri spesso illegittimi..” (Giove e il cannibalismo).

bukowski-audaciaTutto il mio ragionamento in quel contesto indagò ovviamente la parte Numinosa di Giove, e ve l’ho riproposto perché lo teniate costantemente presente quando riflettete sugli effetti che potrebbe avere se non funziona o funziona troppo. Resta indiscussa la parte Luminosa. Le simbologie a cui si lega sono senza dubbio moltissime ed anche se il passaggio sui pianeti che tocca durante il transito è davvero veloce ritengo che dobbiamo tenerlo in grande considerazione. Ma bisogna disfarsi di alcuni preconcetti a lui associati,soprattutto quando si analizzano i transiti. Abolita la parola: Fortuna. Censurato il concetto: “Giove nel segno, anno fortunato”. Sarà sempre l’intero tema e il nostro personale viaggio a indicarci il grado di consapevolezza raggiunto e quello a cui siamo candidati. Rimane fondamentale invece il concetto di Espansione, nella riflessione che Giove “espande quello che trova”,ovviamente. E Il passaggio sul Sole (occhi al cielo: dura pochissimo), che diventa un momento molto importante per “vedere” e intuire qualcosa di fondamentale a cui dobbiamo accedere per aprire o chiudere nuovi percorsi: dopo l‘Insight Gioviale non possiamo più essere gli stessi! Giove è un pianeta che lavora all’interno della coscienza. Insieme a Saturno ci permette di portare fuori i contenuti di cui abbiamo bisogno per crescere in consapevolezza. Urano. Nettuno e Plutone, indiscussi interlocutori del nostro “inconscio” innescano con Giove un ponte di connessione quando qualcosa di sconosciuto deve entrare nella coscienza. Sarà proprio lui che dovrà interpretare e traghettare al di qua, nei luoghi del “conscio”quei contenuti. L’ IO viene costantemente protetto difeso e per certi versi isolato da una sorta di muro di Berlino, il SUPER-IO, che blocca l’immissione di contenuti dell’Inconscio ai quali non siamo preparati perché troppo difficili da elaborare o per i quali non siamo pronti ,ma che cercano comunque costantemente di entrare. Ma l’IO, si deve espandere, prima o poi dovrà appropriarsi di quelle informazioni , dovrà trovare spazio all’interno della coscienza,per permetterci di ampliare la nostra visione ,i nostri valori, i nostri orizzonti. È questo il compito di Giove , “portare dentro” nuove informazioni, consegnarle a Saturno/Super-Io, che dovrà effettuare i debiti controlli affinché possano essere accolti e riconosciuti come parte di noi. Ma dovrà vincere la sua diffidenza e la  sua resistenza, perché Saturno  dalla sua non ha nessuna voglia di sconvolgere l’ordine precostituito..se fosse per lui tutto rimarrebbe incastonato nello stesso medesimo modo ,per tutta la nostra esistenza! C’è comunque  una connessione interessante fra questi due pianeti, che, quando nel tema viaggiano allineati e in armonia , ci permettono di fare grandi cose: il mondo delle idee che arriva da Urano passa attraverso l’interpretazione di Giove per poi fissare le nuove forme con Saturno, in un alternarsi continuo di grande effetto,per chi ha la fortuna di veder fluire magicamente questa dinamica! Allargare i propri orizzonti.

einsteintrading-multiday-e-money-management-cfd-version-55-638Dal punto di vista fisico e psicosomatico il processo del “portare dentro” collega Giove anche agli organi che sono predisposti a questa funzione. Giove è legato al peso ponderale, a tutti principi di assimilazione, al sistema endocrino,alla Tiroide. Giove ci fa crescere spiritualmente psicologicamente ma anche fisicamente….Più è scontento e insoddisfatto più aumenta la sua fame,una fame incontenibile che ingloba il mondo intero. Giove si lega alla bocca e a tutto quello è il Gusto, papille gustative lingua esofago . Attraverso il Gusto portiamo dentro quello che ci piace e Giove la sa lunga sul… “gusto pieno della vita”
L’altro organo che si lega a Giove è la Vista “I nostri occhi registrano degli impulsi, poi questi impulsi passano nella zona del cervelletto e vengono tradotti in immagini, quando utilizziamo la parola traduzione dobbiamo immaginare che il traduttore è uno che traduce qualcosa di un altro, mettendoci indubbiamente anche del suo e quindi la fedeltà dipende molto dal traduttore/Giove. Di fatto noi diamo un importanza straordinaria alla vista e diciamo spesso :“l’ho visto proprio con i miei occhi” e mentre lo diciamo siamo convinti di essere nel vero, ma in realtà quello che abbiamo visto è spesso deformato da quello che abbiamo dentro. Noi abbiamo una vista esterna e una vista interna, spesso le cose che ricordiamo ci hanno dato delle sensazioni al nostro interno e in base alla sensazione noi facciamo la traduzione. Noi ricordiamo un fatto o determinate cose non tanto per il fatto in se quanto per la sensazione di piacevole o spiacevole” (Lidia Fassio)

mente-intuitivaUna parola va spesa anche a favore dei significati di Giove legati al Fegato. Il coraggio di affrontare le proprie scelte seguendo la via del cuore ci farà vivere sani, il nostro fegato lavorerà bene e non si intossicherà di frustrazioni e rabbia per la grande insoddisfazione. Riflettiamoci, soprattutto  la mattina, quando  ci svegliamo con l’amaro in bocca e un alito di drago!!  La vita è bella solo se la viviamo come vogliamo facendo quello che ci piace!! Bisogna proprio pensarla e viverla  diversamente!

apple_logo_think_different

Giove è sicuramente un ponte strategico per arrivare a tale consapevolezza , ma ha bisogno di una Venere realizzata e di un rapporto di sano scambio con Mercurio affinché Marte, possa portare a casa quello che piace veramente .E per sentirsi soddisfatti ,quello che “mi piace” deve venire dal cuore, deve connettersi con la parte più autentica di se stessi. Con ciò che davvero conta ,senza lasciarsi influenzare dall’esterno ,dalla moda o dalle convinzioni che ci sono state siringate dalla famiglia di origine e dalla società stessa . Venere dovrà dunque scegliere molto bene, dovrà VALUTARE con molta attenzione per decidere davvero a cosa deve DARE VALORE. 

2906135063E cosa succede quando Venere e Giove non sono allineati ed entrano in conflitto? Tutti noi cerchiamo affetto, amore, senza, la nostra vita perde di significato.. e una Venere insoddisfatta che non trova mai pace,avverte un profondo senso di vuoto, incapace di darsi valore e relazionarsi…
“Quando l’emotività s’inaridisce e ogni sicurezza in se si sgretola ,tutto diventa relativo”(C.Camerani ).

Il senso di insoddisfaziococo-facciane aumenta, l’amore di se è inesistente come la  capacità di valutare obiettivamente , porto a casa quello che non mi piace e mi chiedo perché sono tanto infelice. Mi concentro sull’armonia  delle forme estetiche e l’unica preoccupazione sarà allinearmi con l’esterno, perdendo la grande occasione di essere me stessa….meno male che intervengono le crisi salvifiche… che11381370_883543351717633_2062105942_n ci richiamano costantemente alla strada da seguire…ma spesso ci arriviamo così sconfitti da non essere più in grado di riconoscerci…..e allora riflettiamo insieme sul senso della vita a cui Giove ci vuole portare..
“Il vostro tempo è limitato, allora non buttatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere con i risultati dei pensieri degli altri. E non lasciate che il rumore delle opinioni degli altri affoghi la vostra voce interiore. E, cosa più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno già cosa voi volete davvero diventare. Tutto il resto è secondario”(Steve Jobs)

frasi-famose E se il processo di discriminazione(Mercurio) e di valutazione(Venere) avrà funzionato sarà poi Marte ad agire per portare a casa quello che desideriamo,quello che vogliamo,quello che ci appartiene ed è nostro. Più i primi due funzionano più Marte sarà efficace.
Ma se Marte ha un pessimo rapporto con Giove? ) “..si parte da un potenziale distorto, da una fiducia cieca nelle proprie convinzioni. Si esige una visibilità che deve essere agita. A Marte non importa niente di tutti i bei principi, e con un Giove disarmonico diventa una bomba ad orologeria. Marte deve affermarsi e se viene a lungo trattenuto distruggerà tutto pur di affermarsi. Non ci sono in lui dinamiche di giusto o sbagliato,lui va verso quello che vuole e basta! Giove cerca sempre di stupire con effetti speciali,aspira a quella visibilità che a Marte non interessa più di tanto ma che può procurargli. Negli aspetti dinamici la persona traballa…non è sicura diventa ossessionata dal bisogno di riconoscimento, ha manie di protagonismo, deve far parlare di se in bene o in male.. e non canalizzata dal termometro mercuriale diventa molto pericolosa. Senza Mercurio Marte è libero di agire ed enfatizza i deliri di Giove..” ( Giove e il cannibalismo)

cd5ps-wwmae14y0-jpglargeMa noi vogliamo essere Ottimisti(altro vocabolo caro al dio dell’olimpo) e riteniamo che malgrado tutti i suoi presunti limiti Giove possa superare se stesso con un adeguata consapevolezza dei suoi difetti , perché sebbene sia goloso di vita,come un bambino di fronte alla cioccolata(giove in cancro), e geloso come Otello di tutto quello che è suo(Giove in Toro). Malgrado sia insaziabile la sua sete di conoscenza(Giove in sagittario) e delirante il suo bisogno di “versare”l’intero “universo” nel bicchiere (Giove in Pesci) in lui troveremo sempre un degno compagno di viaggio,un buon amico sempre disposto a scorpacciate di amore e con il grande pregio di sorridere alla vita e contrastare i guai con una buona dose di buonumore e quel tanto di ngenuità infantile che ci insegnerà ad affrontare la vita “nudi” ,senza permettere alle ferite inferte , di interferire con il nostro sogno…

“Siete già nudi,non c’è ragione per non seguire il vostro cuore”
(Steve Jobs)

“Qualche volta la vita ti colpisce come un mattone in testa. Non perdete la fede, però. Sono convinto che l’unica cosa che mi ha trattenuto dal mollare tutto sia stato l’amore per quello che ho fatto. Dovete trovare quel che amate. E questo vale sia per il vostro lavoro che per i vostri affetti. Il vostro lavoro riempirà una buona parte della vostra vita, e l’unico modo per essere realimente soddisfatti è fare quello che riterrete un buon lavoro. E l’unico modo per fare un buon lavoro è amare quello che fate. Se ancora non l’avete trovato, continuate a cercare. Non accontentatevi. Con tutto il cuore, sono sicuro che capirete quando lo troverete. E, come in tutte le grandi storie, diventerà sempre migliore mano a mano che gli anni passano. Perciò, continuate a cercare sino a che non lo avrete trovato. Non vi accontentate..

_35Questo è il più grande messaggio che Steve Jobs, che era un pesci, potesse lasciarci per onorare il nostro discorso su Giove e voglio concludere così come ho iniziato:

“Stay Hungry Stay Foolish”

Nunzy Conti-tutti i diritti sono riservati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...