Introduzione ai Tarocchi

imagestarot
I Tarocchi….scrivere di Tarocchi non è certo impresa facile poichè tante sono le informazioni che abbiamo a disposizione e che ci fanno dire: e ora da dove cominciamo? Bene…bene….cominciamo dai Tarocchi e dal perchè i Tarocchi oggi….Oggi i Tarocchi sono cercati e consultati perchè noi esseri umani abbiamo da sempre avuto il bisogno, la fame, di conoscere il nostro futuro e di ricorrere a mezzi che sono al di fuori di noi per avere delle risposte che in realtà sono già dentro di noi ma che non riconosciamo e quindi dobbiamo trovare un mezzo, una voce esterna che ci dia delle risposte, indicazioni, consigli soddisfacenti. Così come alzando gli occhi al cielo, fin dai tempi più remoti, l’uomo ha cercato e cerca ancora le risposte nelle stelle, così con i Tarocchi cerca delle risposte più immediate ma anche più tangibili. Non sappiamo con esattezza quando e dove sono nati i Tarocchi, lasciamo la loro storia alle leggende ed ai racconti che si sono tramandati e un po’ persi nello spazio e nel tempo. Quello che sappiamo è che i tarocchi sono molto di più che semplici Lame figurate. Ad un primo sguardo, se prendiamo uno qualunque dei 22 arcani maggiori, noi vediamo una scritta che ci indica il nome di quella carta, in più troviamo la rappresentazione grafica di quel nome indicato secondo l’interpretazione dell’autore del mazzo. Oggi noi possiamo trovare un’infinità di mazzi di tarocchi, in tutte le rappresentazioni ed interpretazioni possibili e spesso siamo attratti dallo stile figurato di un autore o dai colori contenuti. Negli ultimi anni specialmente, molti autori hanno dato maggior risalto all’iconografia delle lame, come se fossero tele di quadri da dipingere ma hanno spogliato ogni singola carta del proprio significato intrinseco…Ci siamo mai fermati realmente a contemplare ogni carta? Siamo mai entrati dentro le immagini che vediamo per scoprire e comprenderne il significato profondo? Molti cartomanti oggi, per saziare quella fame di risposte di chi vuole farsi leggere le carte, si limita a stendere insieme un certo numero di lame, dare una sequenza temporale di Passato, Presente e Futuro ed accontentare la curiosità ed i bisogni del  consultante. Leggere le carte non è questo. Le carte dei Tarocchi sono qualcosa di molto più profondo, contengono molto di più, hanno un’anima, incarnano l’anima del consultante e già solo (ma non solo) per questo motivo meritano il giusto rispetto e la giusta considerazione.
I tarocchi sono un contenitore dell’anima, della coscienza, del conscio ed inconscio delle persone, i tarocchi sono una sequenza di numeri, sono un alfabeto, ma, cosa più importante, sono un fermo immagine, una fotografia degli Archetipi umani. Come nei sogni, anche nei tarocchi troviamo simboli universali e questo fa si che l’alfabeto, il linguaggio dei tarocchi sia un linguaggio universale che accomuna gli esseri umani a prescindere dalla loro provenienza spazio/temporale; basti osservare gli arcani maggiori per notare che le raffigurazioni impresse sulle lame spaziano da figure umane a figure mitologiche. Nelle carte dei tarocchi sono proiettati vizi e virtù del genere umano racchiusi in un unico linguaggio universale. Per questo motivo i Tarocchi  non possono essere ridotti ad un semplice mezzo per divinare il futuro: ogni Carta ci prende per mano per portarci nel sentiero che conduce verso l’essenza dell’uomo ed ogni carta è un potente mezzo per indagare, scoprire e contemplare l’anima dell’essere umano…
by Alessandra Acciaroli
tutti i diritti sono riservati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...