MASSIMO TROISI ,UN COMICO DI CUORE. ANALISI DI ASTROLOGIA MEDICA DI ADRIANA CAVADINI

ATTORE GENIALE CON IL DONO DELL’IRONIA

Massino Troisi, morto prematuramente a 41 anni per insufficienza cardiaca, nel pieno del successo professionale era un attore geniale con il dono dell’ironia e della simpatia. Di lui si dice che fosse un introverso e che morì “per infarto”, il suo tema natale dice ben altro, sia sul carattere, sia sulla malattia che l’ha portato alla morte.

Nato A San Giorgio a Cremano, vicino a Napoli il 19 febbraio 1953 alle due di notte, con il Sole a cavallo tra l’Acquario e i Pesci. l’Ascendente Sagittario e la Luna vicino a Giove in Toro.

Il suo carattere non era quello di un introverso, anzi, Massimo era pieno di amici e sempre disponibile per tutti era, piuttosto, in parte melanconico, (Saturno in esaltazione vicino a Nettuno nel segno di Venere) in parte depresso (Venere, maestra della sesta in esilio, dissonante a Urano) o forse con una tristezza di fondo tipico delle anime superiori. Era anche sensitivo e ricco di una notevole energia psichica, forse presago della sua fine prematura grazie al suo bel Sole in Pesci.

Sistema cardiocircolatorio

Sebbene nelle biografie, come causa della morte, si legga per infarto cardiaco, in realtà Troisi morì perché il suo cuore era sfiancato e non riusciva più a pompare il sangue necessario alla vita delle sue cellule; morì infatti per insufficienza cardiaca acuta e morì nel sonno, durante il pomeriggio, qualche giorno dopo aver finito di girare “Il postino”.
L’analisi astrologica della morte per patologia cardiaca porta ad analizzare il Sole come cuore e l’asse quinta-undicesima per l’apparato cardiocircolatorio, ma per una corretta interpretazione dobbiamo possedere le giuste informazioni, e prima di tutto, trovare la causa della patologia cronica che ha provocato la morte di Troisi.

Streptococco beta emolitico A

I danni derivano da un’infezione batterica dello streptococco beta emolitico del gruppo A che colpisce la gola e provoca infiammazione e danni irreparabili alla valvola aortica.

 

Si sa che Massimo, fin da ragazzino, soffrì di infezioni batteriche del cavo orale con tonsilliti frequenti che hanno dato origine a febbri reumatiche; una malattia che colpisce nell’infanzia sino ai quindici anni e che ha come causa un batterio molto virulento, lo streptococco beta emolitico del gruppo A; il beta emolitico di questo gruppo danneggia organi importanti come i reni o la valvola aortica. La letteratura medica infatti, riporta come causa delle malattie che colpiscono la valvola aortica, sia quelle congenite, sia quelle acquisite per infezioni o per infiammazioni. La febbre reumatica, ormai quasi scomparsa nella civiltà del benessere è ancora presente in Italia specie nelle famiglie disagiate, con ambienti sovraffollati in condizioni di scarsa igiene con esposizione frequente ai batteri; condizioni presenti nella famiglia di Massimo Troisi; la sorella Rosaria e il fratello Luigi, in un intervista, parlano di una famiglia poverissima, felice, ma sovraffollata, costretta in un ambiente troppo piccolo per ospitare i genitori e cinque fratelli, nonni e zie.

Esaminando il tema natale di Massimo troviamo i segni di una predisposizione alle infezioni batteriche e virali che possono colpire in special modo la gola: l’As. Sagittario forma un quadrato con Mercurio e il maestro dell’As. Giove, si trova, insieme alla Luna, in Toro, il segno che governa la gola; Giove è cuspide sesta, la casa che governa la salute.

Venere e Urano i pianeti sensibili

Venere , come vedremo, rappresenta uno dei punti più ricettivi e fragili del tema.

Dopo Giove, il pianeta più importante per la salute, in questo tema è Venere perché è la maestra della sesta ed è dissonante, in esilio in Ariete e presenta un quadrato esatto a Urano. Urano è maestro dell’Acquario, il segno che simbolizza il sistema cardiocircolatorio, e governa la pressione e l’elettricità, fenomeni della conduzione elettrica del cuore.  Urano, si trova in ottava casa e come rovescio della medaglia, essendo in trigono con Mercurio, gli regala una ferrea volontà e un potere decisionale invidiabile; la volontà è la forma più potente di energia. Di per sé il tema non si presenta così nefasto, ma sappiamo che l’ambiente e la familiarità concorrono almeno al cinquanta per cento alle cause del materializzarsi di importanti patologie. Di questo noi astrologi teniamo conto e verifichiamo pazientemente i transiti dei pianeti lenti sui punti nevralgici del tema di nascita.

Ma a quale età Massimo ha contratto l’infezione che ha causato il danneggiamento della valvola aortica?

Inverno 1960

Troviamo, nell’inverno del 1960, la direzione simbolica della congiunzione di Marte a Venere (Marte 8°,18, Venere 15°,33 Ariete) verso i sette anni, coincidente con il transito di Saturno in Capricorno al quadrato di Venere e opposto a Urano. Urano è importante nel tema di Massimo, anche se normalmente considerato generazionale, perché si trova in ottava al quadrato perfetto con Venere. Venere ha un significato fondamentale nell’analisi del tema perché non solo governa la salute dato che è anche maestra della sesta casa, ma è in quarta e lesa; indica dunque una fragilità che ha origine in famiglia. Sulla lesione di Venere potremmo aprire un capitolo per spiegare la tristezza, la depressione e la sua vita sentimentale così instabile; Venere, insieme a Giove, rispetto al segno dei Pesci, governa gli oppiacei cerebrali, ormoni che ci permettono di essere equilibrati, sereni e ottimisti. Un’ ultima conferma del fatto che Venere in questo tema è un punto fragile viene dal transito di Urano in Bilancia opposto preciso a Venere natale nell’ottobre del 1971, la data in cui morì l’amatissima mamma.

Inverno1965
attacco acuto di febbre reumatica – danneggiamento valvola

Il transito più eclatante è però quello che si vede nella Riv. Solare del 1965, all’età di dodici anni, in coincidenza con il suo primo attacco importante di febbre reumatica;

Grafico rivoluzione 1965

Nettuno sull’Ascendente Scorpione, sulla cuspide della dodicesima, quadrato a Venere e opposto al Sole. Anche rispetto ai transiti la posizione di Nettuno – mutazioni è preoccupante perché in Scorpione forma una netta opposizione con la Luna e in seguito con Giove in sesta. Ebbene sappiamo che Nettuno simbolo delle mutazioni, governa lo stile dei batteri e dei virus che hanno la capacità di mutare velocemente per sopravvivere. In questo periodo inizia il calvario del soggetto che comincia ad avvertire i primi sintomi di debolezza e mancamenti dovuti al danneggiamento della valvola aortica.

1971: muore la madre

Nel 1972 a Troisi venne diagnostica la patologia aortica che gli causava debolezza e malesseri: Nettuno a fine Scorpione quadrato al Sole, Urano opposto a Venere, Saturno opposto As. quadrato a Mercurio.

Finalmente nel 1976 decide di farsi operare a Houston dal cardiochirurgo M. De Bakey per il cambio della valvola aortica. Siamo nel 1976, Massimo ha 23 anni e la sua carriera comincia a decollare, ma il cuore non ce la fa più.

1976 – Massimo ha 23 anni
cambio valvola aortica a Houston

Nettuno transita sull’Ascendente Sagittario, la Luna di nascita è colpita dall’opposizione di Urano che transita a 5° di Scorpione. La Rivoluzione Solare è ancora più esplicita: Ascendente Leone quadrato a Urano in quarta, Saturno opposto alla congiunzione Venere/Mercurio quadrati a Giove opposto alla Luna, Nettuno opposto a Marte.

Rivoluzione solare del 1976

Passano, tra alti e bassi della salute, altri tredici anni. Il lavoro va a gonfie vele, ma il cuore è ormai stremato, le forze deboli.

1993 tentativo fallito di intervento

Siamo nel 1993. Massimo torna a Houston per un nuovo intervento, ma durante l’operazione il cuore ha un infarto e si deve soprassedere per la troppa debolezza generale.

Rivoluzione solare del 1993

L’Ascendente  di rivoluzione in nona casa indica il viaggio a Houston opposta a Mercurio. Marte e Plutone sono dissonanti e indicano cattiva riuscita dell’intervento anche a causa di Giove opposto a Venere.

L’appuntamento è dopo pochi mesi, ma l’attore vuole recitare “Il postino” con il “suo “cuore. Ce la farà anche con l’aiuto di controfigure.

Morirà dodici ore dopo aver finito il film, a casa di sua sorella Anna Maria, un pomeriggio di giugno.

E’ mancato nel sonno, a Ostia,il 4/6/1994 h.15,30.

1994 – rivoluzione solare dell’anno della morte

Il 4 giugno 1994 alle 15,30
Plutone sul nodo, opposto alla Luna, Giove sull’Ascendente quadrato a Venere.
Sole congiunto a Saturno in cuspide quarta casa

Curiosità e coincidenze

Troisi aveva un Sole importante in terza casa con cuspide in Acquario,Sole opposto a Plutone, ma con trigoni alla congiunzione. Saturno/Nettuno, in undicesima.
Anche Mercurio in terza casa. Dunque le valenze della terza e dei Gemelli devono essere forti.

Il padre era ferroviere, lui da bimbo sognava di avere una bicicletta che non arrivava mai.

La terza e i Gemelli governano il metamero che corrisponde al torace, costole, sterno e i visceri come i polmoni. Ebbene per effettuare l’intervento a cuore aperto il chirurgo taglia lo sterno in due parti per accedere alla valvola dell’aorta. (Adriana Cavadini)

…e noi nel lasciarvi alle vostre riflessioni vogliamo eternamente ricordarlo così

“GRAZIE MASSIMO”

(Relazione presentata al convegno  CIDA , “PERCORSI DI VITA”)

Per gentile concessione dell’Autrice-tutti i diritti sono riservati

ADRIANA RAMPINO CAVADINI

E’ la massima esperta di astrologia medica in Italia.

Autrice del libro : Principi di Astrologia medica  (ed. Hoepli,Milano 1989)

“L’astrologia può occuparsi anche della nostra salute perché esistono precise analogie tra l’organizzazione del corpo umano e la sequenza zodiacale, siamo costruiti secondo lo stesso ordine cosmico. Da questo principio nasce la possibilità di interpretare un tema natale in chiave medica […], ma senza dimenticare le regole fondamentali dell’astrologia antica e moderna.”

Conferenza su Astrologia e Amore con Nunzy Conti

Associazione Culturale Astri e Contrasti

Progetto Divulgazione Astrologica

Sito: http://www.astriecontrasti.com / Mail:astriecontrasti@gmail.com

IMG_1194Conferenza su Astrologia e Amore con Nunzy Conti

Sabato 4 marzo ,18.00/20.00
presso il “Bar dell’Orologio,Via del Governo Vecchio,23,Roma.

Nel nostro cielo di nascita è raccontato il viaggio verso le emozioni e i sentimenti. Impariamo a riconoscerlo

“UN AMORE, QUALUNQUE AMORE CI RIVELA NELLA NOSTRA NUDITA’, MISERIA, INERMITA’, NULLA (Cesare Pavese)

Si può imparare l’Amore? Ci crediamo sempre meno ma sempre più ci innamoriamo,sempre più ci confrontiamo con l’innato bisogno di entrare in relazione . Ma l’Innamoramento non è Amore. Ci confrontiamo costantemente con un quotidiano mediocre. Questa è un epoca di crisi di valori o l’uomo è sempre stato così? La storia ci insegna che solo quando perdiamo l’ Amore scopriamo il tesoro che si nasconde dietro di esso , andiamo a caccia di Dolore per Amore per sentirci vivi! Questo meccanismo distruttivo deve essere interrotto! L’amore viene a noi come unica possibilità di ascendere ai più alti significati del nostro essere,unica possibilità per accedere al Paradiso in Terra. In Astrologia il sentimento è VENERE, l’emozione è la LUNA,insieme contribuiscono al funzionamento del nostro apparato AFFETTIVO, funzione fondamentale per la struttura della personalità. Per vivere abbiamo bisogno di AFFETTO, abbiamo bisogno di una RELAZIONE. Nasciamo e cresciamo dentro una relazione. Siamo individui inseriti in una società e abbiamo bisogno di legarci agli altri, di avere con loro un equo sano partecipe scambio. Durante la nostra vita almeno una persona si deve essere occupata di noi: nostra madre,la nostra Luna, la nostra PRIMA FIGURA DI RIFERIMENTO. Se lei ci ha passato una buona funzione affettiva,questa ci garantisce anche un’adeguata funzione cognitiva (Mercurio), Attraverso l’ esperienza che abbiamo vissuto e di come sono stati onorati i nostri bisogni fondamentali,nei primi anni di vita noi disegneremo una mappa emotiva che nel costituirsi ci avrà segnato, in bene o in male, per sempre.

cuore-libroLe “mappe “ ci ricorda Galimberti, sono la ”dimensione emotiva, sentimentale di un individuo. Se nei primi tre anni di vita i bambini non sono seguiti, accuditi, ascoltati allora ci si trova di fronte ad un misconoscimento che crea in loro la sensazione di non essere interessanti, di non valere niente. Crescono così senza una formazione delle mappe cognitive, rimanendo a un livello d’impulso. Gli impulsi sono fisiologici, biologici, naturali. Il passo successivo dovrebbe essere di passare dagli impulsi alle emozioni ovvero a una forma più emancipata rispetto all’impulso. L’impulso conosce il gesto, l’emozione conosce la risonanza emotiva di quello che si compie e di quello che si vede. Poi si arriva al sentimento che è una forma evoluta, perché non solo è una faccenda emotiva, ma anche cognitiva. Il sentimento si apprende. Le mamme comprendono i bambini che non parlano perché li amano. Gli amanti, proprio perché si amano, si capiscano tra loro molto più di quanto i loro discorsi non dicano e siano comprensibili agli altri. Il sentimento è cognitivo e consente di percepire il mondo esterno e gli altri in maniera adeguata, con capacità di accoglienza e di risposta adeguate alle circostanze…Dobbiamo convincerci che il sentimento non è una dote naturale, è una dote che si acquisisce culturalmente.”

L’Astrologia Psicologia Esperienziale può aiutarci a rintracciare queste mappe, contribuendo alla catarsi e alla rivelazione.

IMG-20150512-WA0030( by Nunzy Conti)

Astrologia e Alimentazione: “Siamo quello che mangiamo”

“Passeggiando sotto le stelle” affronta un tema scottante
ASTROLOGIA E ALIMENTAZIONE 

Workshop 10 e 11 dicembre a Roma

 “Siamo quello che mangiamo”

vertumnus_Il cibo e il nostro modo di rapportarci ad esso rappresenta uno dei più grossi dilemmi psicologici con cui dobbiamo fare i conti ogni giorno e il malessere spesso derivato da esso non sempre è legato al cibo che “realmente” assumiamo,quanto a quello che simbolicamente “mandiamo giù” come nutrimento emotivo ed affettivo. Dobbiamo dunque valutare con molta attenzione ciò che mangiando ci fa male,perché troppo spesso è collegato ad “emozioni tossiche” che nel tempo,ignorate, inquineranno l’intero sistema.
Insieme comprenderemo come la nostra mappa natale sia un contenitore straordinario di conoscenze e di apprendimento. Il lavoro che andremo a fare ci permetterà di riconoscere come certi “errori” alimentari possano raccontare di noi alcune inadeguatezze psico-emotive che influenzano un sano rapporto con il nostro corpo. Cercheremo di rispondere attraverso la lettura del tema dove originano queste inadeguatezze.
La Luna è maestra in questo , il rapporto che abbiamo con il cibo è fortemente legato ad essa, così come tutto il nostro mondo emotivo. La nostra capacità di amarci/amare è il risultato derivato dal rapporto con la prima figura di riferimento, a come siamo stati nutriti -accolti-accettati nella prima fase evolutiva. L’equazione è MADRE-MONDO-CIBO. Così come il “gusto pieno della vita” deriva dalla Venere,strettamente legata a tutto ciò che piace o non piace,gusto tatto odori. E come Giove e Saturno siano fortemente indagati quando entrano in aspetto con la Luna.. Impareremo come l’asse “2/8” sia descrittiva di tutta la prima fase alimentare e come chi è fortemente toccato da essa sia statisticamente predisposto a disturbi alimentari. Diventa dunque fondamentale conoscere e studiare con molta attenzione questi passaggi per lavorare su tutti quei disturbi che ci INFLUENZANO a livello PSICOSOMATICO, ma anche intolleranze, allergie alimentari, sintomi di anoressia e bulimia , aumento di peso,difficoltà ad ingrassare e via dicendo..
Va da se che l’astrologia da sola non può curare nulla ma di sicuro, partecipare alla conoscenza dei nostri potenziali ,sia positivi che negativi ,può aiutarci a riconoscere quale sia la dinamica che eventualmente ci affligge e soprattutto “perché” ,”da dove si origina”…e come sempre “prevenire sia meglio che curare”!! Scoprire insieme che le difficoltà relazionali sono strettamente collegate a questo sarà come incontrarsi per la prima volta e tentare con consapevolezza di accedere ad un processo di risoluzione. Iniziamo dunque questo viaggio insieme e mettiamo dei piccoli semi di consapevolezza!!!
Vi invito a leggere l’ articolo: “Questo non riesco proprio a digerirlo!”
https://astriecontrasti.com/2009/02/12/questo-non-riesco-proprio-a-digerirlo/

Il seminario per l’argomento trattato è aperto a tutti, studiosi e non, ovviamente. Si dividerà in due momenti precisi: Sabato: fase didattica di apprendimento. Domenica: si lavora su se stessi analizzando le proprie carte natali. Per Domenica come sempre i posti sono pochi, prenotatevi immediatamente,mentre Sabato non prevede limiti di numero.

Ugo: Mangia. Mangia piccolo Michel, mangia. Se non mangi non puoi morire.
Marcello: Bisogna mangiare… Bisogna mangiare!

“Se escludi il cibo, tutto è epifenomeno: la sabbia, la spiaggia, lo sci, l’amore, il lavoro, il tuo letto: epifenomeno. Come dice l’Ecclesiaste: vanitas vanitatum.”

EPIFENOMENO: Termine filosofico coniato in ambiente positivistico per designare la coscienza quale fenomeno accessorio o secondario, la presenza o l’assenza del quale non inciderebbe sulla esplicazione dei fenomeni essenziali.
Fu usato specialmente dai seguaci del materialismo psicofisico e dagli psicologi seguaci della teoria somatica dell’emozione; per questi ultimi la coscienza di un’emozione, onde questa si rivela piacevole o dolorosa, non ne costituisce l’essenza, bensì il mutamento fisiologico da cui emerge ( epifenomenismo).  (Enciclopedia Treccani)

Il workshop si svolgerà nei locali de “Il Cantiere Teatrale”
Laboratorio di Arti Sceniche e Visive
Circonvallazione Gianicolense 307, Roma

Sabato :dalle 14.00 alle 19.00
il costo è 60.00 euro
Domenica :12.00 alle 19.00
Il costo è 80.00 euro
Per chi partecipa ad entrambe le giornate il costo è: 130.00

Per informazioni e prenotazioni :
telefonare al 3927526886
oppure mandare mail ad
astriecontrasti@gmail.com

Imparare a volersi bene…. La Nutella è un antidepressivo straordinario… chi di noi può negarlo??..e poi… perchè??

Vi aspetto per discuterne insieme

Nunzy Conti

WORKSHOP:NOI,I NOSTRI TRANSITI,IL NOSTRO AUTUNNO 2016

IMG_20160430_144824-COLLAGE.jpg

L’Associazione Culturale Astri e Contrasti inizia il nuovo anno con un evento specialissimo. Ci incontreremo per discutere insieme degli eventi che ci coinvolgeranno in relazione ai transiti di questo autunno molto caldo dal punto di vista astrologico. Affronteremo elemento per elemento , segno dopo segno il senso da dare ai nostri futuri passi,aspettando un 2017 che di sicuro farà discutere molto..
L’incontro si dipanerà in 2 giornate. Sabato 24 settembre e Domenica 25 . Due giornate assolutamente indipendenti l’una dall’altra.
Il sabato discuteremo e analizzeremo i transiti in generale di tutti gli elementi/ segni,mentre la domenica prettamente esperenziale ,ci occuperemo di voi, della vostra mappa natale,dei vostri personali transiti,utilizzando tutta l’abilità di “Passeggiando sotto le Stelle” per tradurre in esperienza vivida il senso da dare a questa ultima parte dell’anno.
Cominciate a prenotarvi subito..soprattutto per quanto riguarda Domenica, ormai lo sapete, il numero dei presenti alla giornata esperenziale non può essere molto alto, per favorire ovviamente il giusto svolgimento del vostro momento. Per sabato non ci sono limitazioni essendo ovviamente un incontro /lezione/apprendimento astrologico.
Vi aspetto per festeggiare insieme questo Autunno che sta arrivando..e di cui già ci stiamo preoccupando…Giove in Bilancia sta già iniziando a farsi sentire…

case
Il workshop si svolgera a Roma nei locali del Cantiere Teatrale
Sabato 24/settembre /2016, dalle 14.00 alle 19.00
Pomeriggio astrologico didattico sui transiti dell’Autunno 2016 per tutti i segni Zodiacali: “Aspettando il 2017″(anticipazioni sul prossimi transiti del nuovo anno).
Il costo del pomeriggio è di 50.00 euro
Domenica 25/settembre/2016,dalle 11.00 alle 19.00. Passeggiando sotto le Stelle presenta :
Giornata esperenziale alla luce del vostro viaggio , di questo autunno …”Solo insieme saremo forti”
Il costo di questa giornata è di 80.00 euro.
Vi anticipo che le prenotazioni per domenica dovranno essere rapide..per l’esiguo numero dei partecipanti.
Per chi partecipa ad entrambe le giornate(ovviamente ve lo consiglio)il costo è 120.00 euro.
Per informazioni e prenotazioni telefonare al
3927526886
Oppure mandare mail a
astriecontrasti@gmail.com
Ogni prenotazione si riterrà confermata con un versamento di una caparra di circa il 30% dell’intera cifra ,nei luoghi e modi che vi indicherò.

L’Amore e gli Spazi Sacri del Femminile

cropped-zodiac.jpg

Associazione culturale “Astri e Contrasti “
WEEKEND ESPERENZIALE
5-6-7 Agosto 2016
nella bellissima cornice Umbra di Narni

presenta

Alla ricerca del “TEMPIO” perduto
ovvero, l’Amore e gli Spazi Sacri del Femminile


il_femminile_sacro_-_seconda_parte_-_newsletter_la_citta_della_luce

C’è una differenza fondamentale fra il maschile e il femminile: quest’ultimo celebra la sua incredibile profondità di vita attraverso la presenza della tenerezza. Solo il “femminile” (nella donna come nell’uomo) riesce a far questo.(A.Carotenuto)


La donna ha bisogno di recuperare quel “femminino sacro” così ancestralmente potente in lei. Da quando ci siamo avventurate nel mondo degli uomini ,cercando di assomigliare a loro invece di condividerne i luoghi sacri, abbiamo solo ottenuto di perdere il nostro nucleo originale e il risultato che ne è derivato è stato il disastro totale. È necessario recuperare intanto l’amore per noi stesse,ricontattare la nostra essenza ,lavorare sul risveglio del nostro vero potere femminile aprendoci ad una rinascita che dovrà prima di tutto essere spirituale.

“La donna è capace di sopportare i sacrifici più tremendi perchè sa di essere la base del Tempio, la leva che solleva la terra, colei che semina le idee nel cervello dell’uomo, facendone un essere positivo o negativo…. Nella donna è racchiuso il destino dell’umanità; è lei la modellatrice della razza umana, la creatrice. La donna incarna l’amore ed è la messaggera della Pachamama, la nostra madre divina che ama ogni cosa. La donna è il canale della vita governato da leggi impercettibili mosse dall’amore, al quale successivamente accedono anche gli uomini.” (La profezia della curandera- H.H. Mamani)


Siamo madri di tutti gli uomini e con loro formiamo un unica essenza. Dobbiamo porci delle domande se la relazione non funziona! In ognuno di noi sono contenuti i due opposti Maschile e Femminile che devono imparare a vibrare all’unisono . Dunque imparare a riconoscere i nostri blocchi e cercare di risanare la nostra dicotomia interna diventa un nostro preciso dovere di donne e di madri. Questa società così come l’abbiamo strutturata non ci permette di convivere in armonia e stare bene insieme.. Solo l’amore può salvarci. Risvegliamoci dal lungo letargo in cui siamo cadute e permettiamo che l’uomo possa realmente accedere al nostro tempio sacro ,ai nostri più profondi luoghi dell’anima,,,e ripeto siamo noi le loro madri..prima che figlie e amanti. Quando ci avviciniamo con l’umiltà del cuore e la fiducia nell’amore accade il miracolo ..raggiungiamo la “Perfetta armonia” Iniziamo la grande fase del cambiamento per partorirci ad una nuova creazione ,una genesi che dovrà originarsi solo attraverso noi. Gli uomini dalla loro dovranno rinunciare a quel loro convincimento di avere un POTERE di cui gli unici strumenti sembra siano la forza bruta e la coercizione. Dietro questo potere sappiate che si nasconde solo una grande fragilità… ecco perché succede nel mondo quello a cui stiamo assistendo quotidianamente..violenza sopruso abuso e stupro. Ma questo lo stiamo permettendo noi, Iniziamo un cammino di consapevolezza un punto di bilanciamento delle due energie, maschile e femminile devono finalmente ritrovarsi.
Ciò che è ignoto in genere provoca paura. Vorrei sottolineare come questa e la dimensione amorosa vadano sempre insieme; un segnale del nostro essere innamorati è la sensazione di paura che abbiamo di fronte all’amore e se non proviamo anche angoscia per quello che sta succedendo probabilmente noi non amiamo. (Aldo Carotenuto)
Nel nostro piccolo dobbiamo da questo momento, QUI ED ORA assumerci le nostre responsabilità . “L’equivoco nel quale noi purtroppo cadiamo è pensare che nel rapporto amoroso dobbiamo escludere con tutte le nostre forze il conflitto, la sofferenza, il dolore e la lacerazione. Questo è utopistico perché se siamo noi stessi portatori di un dissidio strutturale, se siamo noi stessi portatori di vita e di morte, non c’è unione dove questa dicotomia, questa antitesi non emerga. L’enorme sofferenza che può derivare da un legame è un fatto intrinseco; non possiamo rifiutare una relazione perché ci arreca dolore.
(Aldo Carotenuto)
Dunque un momento dedicato all’amore…amore di se, amore per l’altro. Impariamo insieme a CONIUGARE LA DIVERSITÀ e come ci ricorda Carotenuto:“In fondo bisogna essere soli, bisogna sentire la propria solitudine per poter capire che cosa significhi la presenza dell’altro”.
In astrologia gli amanti stellari sono Marte e Venere che ci raccontano nel nostro tema come siamo predisposti all’incontro amoroso. E come siamo strutturati per farlo sarà proprio l’incontro fra Sole e Luna a permetterci di comprenderlo: quale lacune sono contenute nel nostro mondo interiore e stigmatizzate nella nostra coscienza. La domanda alla quale dobbiamo rispondere è una sola : perché non riusciamo ad essere felici? L’amore è l’estasi è la felicità dell’anima. E questo sarà il nostro viaggio!


“L’amore non dà nulla fuorché se stesso
e non coglie nulla se non da se stesso.
L’amore non possiede,
né vorrebbe essere posseduto
poiché l’amore basta all’amore.”(Gibran)

The Valentines day


Cominciate a pensare : “Perché non sono felice e cosa mi aspetto di dover fare per ottenerlo?” Scriviamo insieme questa nota che sarà l’unico bagaglio che porterete con voi(Insieme ad un vestito ricolmo di fiori…insieme andremo a vedere perché!)

Vi aspetto per risvegliare i la vostra AUTENTICITÀ, in barba ad un patriarcato vecchio e stantio!! Il nuovo mondo è dentro di noi! Ed è pieno di fiori e colori

Ogni esperienza sarà unica e legata strettamente alle persone che comporranno il gruppo (massimo 7- 8 persone).
A coloro che fossero interessati a partecipare a questo o ai prossimi eventi
Per tutte le informazioni chiamare il
3927526886
o scrivere ad
astriecontrasti@gmail.com
Per visionare la location B&B La Vecchia Stalla,
Strada Della Selva, 34,Narni
https://www.facebook.com/BB-La-Vecchia-Stalla-1549024775394534/Nunzy Conti

Passeggiando sotto le Stelle presenta “IL VIAGGIO DEL SOLE, OVVERO, DODICI PERSONAGGI ,IN CERCA DI IDENTITÀ”


maxresdefault

Viaggiare alla luce del Sole, mettendo l’accento sulla ricerca del significato, troppo spesso perduto, del senso della nostra vita. Smarriti nel Bosco delle Possibilità arranchiamo alla ricerca di un identità nascosta, celata ai più. Ma lui, il nostro Daimon-Sole sappiate che non rinuncerà mai a indicarci la retta via. La nostra Mappa Natale ha ben impresso nel suo CODICE SEGRETO tutto il SENSO DEL NOSTRO CAMMINO. La nostra Anima ha scelto un viaggio e noi siamo qui a rappresentarlo. I dodici segni zodiacali sono “Personaggi in cerca d’Autore” che hanno a loro disposizione 12 luoghi sacri dove manifestare i loro Bisogni primari. Grazie all’energia vivida e salvifica dei loro Capitani-Pianeti e dalle strategiche posizioni che assumono all’interno del nostro Tempio noi possiamo accedere a quella Ambita Conoscenza Superiore che ci traghetterà verso il Luogo della Rivelazione,rappresentato dalla posizione del nostro Sole. Siamo nati in un dato luogo e in un dato momento, in seno ad una famiglia e con il limite della nostra Umanità. La ricerca della propria Vocazione sarà per tutti noi da rintracciare, per riuscire ad accedere ai livelli superiori dell’Essere. Chirone sarà sempre con noi a simboleggiare la ferita che ci perseguita se non riusciamo a lavorare nella direzione giusta.
Dunque non più, solo un analisi didattica dei 12 segni zodiacali,ma una grande opportunità di capire davvero l’importanza di conoscere e riconoscere i significati più alti che si celano dietro di essi.

locchio-dellunoVOCAZIONE (nona casa). SENSO DELLA VITA (casa solare,missione dell’anima). Discriminazione(Mercurio). Scelta (Venere). Direzione e azione (Marte). Un cocktail fantastico di energie potenti che se le sfidiamo ci condurranno per mano verso l’unica cosa che conta,quella sensazione di pace e serenità necessarie per incontrare il nostro cammino. Viandanti non più del “caso” ma capaci di dar vita a un’ ASTRAZIONE DELLA MENTE (Nettuno), che diventa un’ IDEA (Urano) che SI TRASFORMA nell’immagine di un SOGNO (Giove) che grazie a Saturno costruiremo e realizzeremo con GIOIA,per finalmente CONOSCERE, COSA SIAMO CHIAMATI AD ESSERE.Tunnel con donna 450 R col contr b52b90c8cf9e6ac3f6d8be6555fb3f80
Ma se questo meccanismo fantastico non funziona eccoci viaggiatori del “tempo che passa” , ci ammaliamo alla ricerca del senso perduto,in attesa di una luce nel bosco , ancorati al porto dei “mai contenti”,dispersi nei meandri di milioni di mondi possibili, incapaci di vedere la Giusta Via…che è solo una..la Nostra…

E come ci ricorda James Hillman  nel  “CODICE DELL’ANIMA
“RIEMPIAMO I CONTORNI DELLA NOSTRA BIOGRAFIA”

Lanima-gemella
“…Perché è questo che in tante vite è andato smarrito e va recuperato: il senso della propria vocazione, ovvero che c’è una ragione per cui si è vivi. Non la ragione per cui vivere; non il significato della vita in generale, o la filosofia di un credo religioso..” Ma quella costante sensazione.. “che esiste un motivo per cui la mia persona, che è unica e irripetibile, è al mondo, e che esistono cose alle quali mi devo dedicare al di là del quotidiano e che al quotidiano conferiscono la sua ragion d’essere; la sensazione che il mondo, in qualche modo, vuole che io esista, la sensazione che ciascuno è responsabile di fronte a un’immagine innata, i cui contorni va riempiendo nella propria biografia…”
Vi invito come sempre a rifletterci su..
Viaggiatori vi aspetto.
L’unica cosa che serve è l’Armatura della Fede…
Pe prenotazioni e informazioni
cell: 3927526886
info: astriecontrasti@gmail.com
Il workshop esperenziale si svolgerà nei locali del CANTIERE TEATRALE, Circonvallazione  Gianicolense 307,Roma .
Sabato 14 dalle 14.00 alle 19.00
Domenica15 dalle 11.00 alle 19.00
Il costo delle due giornate è 130 euro

AMY WINEHOUSE: ANIMA INTENSA E SOLA di Laura Malinverni

tumblr_nw80brNdSx1qlyy5io1_500Sensibile quanto “umana” analisi Astrologica di un mito dei nostri tempi. LAURA MALINVERNI, autrice di questo Lavoro estremamente Raffinato e Competente, da buon Pesci  è riuscita a restituirci intatto il dramma di una giovane donna lacerata e autodistruttiva quale era AMY WINHOUSE… a conferma che NESSUN SUCCESSO darà PACE ALL’ANIMA se L’AMORE ci viene NEGATO e l’INSICUREZZA, l’INSTABILITÀ,la BASSA AUTOSTIMA, il BISOGNO D’AMORE non accedono a un VALORE più grande…un atto di Volontà Suprema e di Consapevolezza alla ricerca di una Guarigione sempre possibile, a cui AMY , purtroppo non ha avuto accesso…

“Lei ha perso la Vita,noi solo un grande Talento”

Relazione di Laura Malinverni presentata al Convegno “Percorsi di vita alla luce dell’astrologia antica e moderna” Roma, 16 maggio 2015

AMY WINEHOUSE: ANIMA INTENSA E SOLA

di Laura Malinverni ©

«Tutto mi dà ispirazione…Tutto ciò che accade nella vita…»

amy-winehouse-painting-emma-sheldrake

Amy Winehouse painting Emma Sheldrake

«Era solo questione di tempo, la sua morte non mi ha sorpreso. Quando pensavo ai 30 anni di Amy, non ci credevo. Lei era una ragazza giovane che è esplosa nel mondo come un fuoco d’artificio e poi è stato come se dicesse: ‘Ok, ho finito, me ne vado’» (Janis Winehouse, la madre di Amy)

AMY WINEHOUSE

Enfield, 14 settembre 1982 ore 22.25

carta amy«La Amy Winehouse Foundation lavora per prevenire gli effetti di abuso di alcol e droga sui giovani. Ci proponiamo inoltre di sostenere, informare e ispirare i giovani vulnerabili e svantaggiati per aiutarli a raggiungere il loro pieno potenziale» (Mitch Winehouse, il padre di Amy)

amy bnAmy-winehouse-firma

Colpo d’occhio sintetico e simbolico

La dichiarazione d’intenti che Mitch Winehouse, padre di Amy, ha fatto presentando la Fondazione creata in onore della figlia, meglio di ogni altro commento rende l’idea del tipo di aiuto che l’astrologia moderna, se impiegata in modo appropriato, può dare. Visto che il fine di questa analisi è quello di spiegare, proprio alla luce dell’astrologia moderna, il comportamento affettivo e il talento di AMY imposterò il mio intervento su un’interpretazione essenzialmente simbolica. Mi scuso in anticipo se potrà essere anche un po’ didascalica, ma la citazione delle fonti è necessaria per cercare di rendere l’idea della pluralità degli approcci che l’astrologia moderna comporta.

amy bambinaaIl modo migliore per prendere confidenza con questo Tema mi sembra prima di tutto quello visivo: osservarlo dal di fuori e dal di sopra, consente di cogliere in modo più generale e convincente, in un’ottica sintetica, onnicomprensiva, le simbologie che lo attraversano. Marc Edmund Jones, introducendo nel 1941 il concetto di Modelli Planetari, riteneva appunto che fosse indispensabile osservare un tema natale prima di tutto nella sua complessità e solo in seguito inoltrarsi in un’analisi più dettagliata. La disposizione dei pianeti all’interno del cerchio zodiacale costituisce una “struttura archetipa”, un “imprinting” o “momento seme”, come lo chiama Dane Rudhyar, che indica l’essenza e le potenzialità di un individuo.

amykid-1a21cde13ce07d3e3322335452081635Nell’oroscopo di Amy Winehouse, nata nel borgo londinese di Enfield il 14 settembre 1982 alle ore 22.25, i pianeti sono posti tutti nell’emiciclo inferiore, ad eccezione della congiunzione Luna-Nettuno. E questo dà già una prima indicazione sull’eccentricità del ruolo lunare nel Tema e sulla personalità del soggetto, tendente a interiorizzare, a porsi fuori dal gruppo, a colorarsi di tinte nettuniane: che Amy Winehouse fosse intensamente emotiva è un dato di fatto, rilevato da tutti coloro che hanno avuto l’occasione di conoscerla o di lavorare con lei. Un’altra particolarità che si rileva a colpo d’occhio è il raggruppamento a coppie dei pianeti stessi,collocati a formare altrettante congiunzioni: Venere è in coppia con Marte, il Sole con Mercurio, Saturno con Plutone, Giove con Urano, la Luna con Nettuno. Le orbite di tutte queste congiunzioni sono contenute, andando da 1°33’ per la congiunzione Sole-Mercurio a 3°56’ per quella della Luna con Nettuno. Dal punto di vista dei Modelli planetari, ci troviamo di fronte ad un “cuneo” ampio 130°; pianeta-guida, cioè quello che inizia la sequenza nell’ordine dei segni, è Marte. Se il miglior “cuneo” ha un trigono di bordo fra pianeti posti in segni dello stesso Elemento, nel Tema di Amy Winehouse il trigono di bordo si perfeziona con

Continua a leggere

Passeggiando sotto le Stelle: CHIRONE, CATARSI E GUARIGIONE

Passeggiando sotto le Stelle incontra
CHIRONE, CATARSI E GUARIGIONE

chirone farfalla


“Io posso guarire le mie ferite solo incontrando le tue”


Ovvero come noi entriamo in contatto con la possibilità di esorcizzare i nostri mali e ambire alla saggezza.
Incontrarlo significa decifrare le ragioni del malessere,le privazioni dell’anima ,il male di vivere ogni nostra inadeguatezza. Ma anche la possibile soluzione.
Guarire noi stessi guarendo gli altri. Riconoscere il nostro limite insegnando all’altro i propri. Percepire la chiave nascosta nella mappa …e sentire che ci appartiene. Arrivare a dirci “IO POSSO”.
Guardate la vostra Mappa Natale, con gli aspetti di CHIRONE e ne deriverete una terza dimensione : il vostro potenziale attivo. La chiave di lettura delle dinamiche tridimensionali che ci offre Chirone sono tutte rintracciabili e interpretabili. Vi offro la possibilità di parteciparne. Vi invito ad un viaggio molto più rischioso degli altri e dovete davvero scalare tutte le cime più alte del vostro IO interiore per arrivare a contattarle.
Chirone ,il vostro medico migliore. Riparatore di danni ancestrali ,ma anche di ferite meno antiche. L’illuminazione spetta solo a chi riuscirà ad accoglierlo e comprenderne le ragioni. In questa società ammalata alla ricerca di un’identità che si perde negli infiniti spazi di “Logos e Necessità” dobbiamo fare la differenza. Uscire dalla caverna di Platone e DIVENTARE ESSERI COSCIENTI E PRONTI AL RISVEGLIO . Inizialmente ci sembrerà folle tutto questo girarci intorno..ma accogliendo “..interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi,..” potremo tentare di diventare ”VIANDANTI CONSAPEVOLI.” Ma nulla accade se non c’è Amore ,nulla diviene se non c’è Coscienza ,nulla si ripara se non c’è Conoscenza.
Un workshop intenso e impegnativo: vi condurrò inizialmente verso un primo approccio alle dinamiche simboliche dei Sintomi presenti in ogni mappa natale riguardo le potenziali debolezze del vostro apparato PSICO-FISICO. Prendere coscienza dei rischi a cui siamo esposti è importante per comprendere,in un secondo momento, come Chirone può diventare in nostro guaritore o ancor meglio : COME E COSA FARE PER GUARIRE NOI STESSI . Tanto è inutile che ci nascondiamo dietro falsi Dei,siamo una società ammalata e nessun medico oggi può guarire la nostra Anima Universale. Dunque non cercate fuori di voi la medicina,il miglior farmaco è dentro voi stessi. Come sempre è necessario un approccio di grande umiltà. Io sarò per voi solo il PONTE che vi accompagnerà verso l’ INSIGHT necessario ad iniziare il cammino,che sarà e resterà sempre il vostro personale intimo e privato. Voi avete gli strumenti. Vostra è la candela. Entriamo in punta di piedi nell’Antro di CHIRONE.

chirone

Il workshop esperenziale si svolgerà nei locali del “Cantiere Teatrale”.Viale Gianicolense 307-Roma
SABATO 9 APRILE dalle 14.00 alle 19.00 : Le segnature fondamentali delle più importanti patologie rintracciabili nella carta natale: Origine della malattia: le cinque ferite di Chirone , dinamiche psicosomatiche. Riconoscere attraverso i Sintomi le proprie debolezze e predisposizioni. Per dovere d’informazione: identificare un aspetto incriminatorio nella propria carta natale non segnala alcuna malattia, ma semplicemente una predisposizione psicologica a quella dinamica.
DOMENICA 10 APRILE , dalle 11.00 alle 19.00: Rintracciamo i Sintomi-Simboli del vostro viaggio entrando in contatto diretto con CHIRONE e i SUOI INSEGNAMENTI.
Il viaggio del Guaritore-Guru attraverso i segni e le case. Aspetti con i pianeti.
Noi e il nostro potere di guarigione: come entrare in contatto con le proprie potenzialità.
Vi aspetto motivatissimi.
Nunzy Conti
Per prenotazioni
cell: 3927526886
info: astriecontrasti@gmail.com

Passeggiando sotto le Stelle presenta: “RISVEGLI” QUANDO IL SOLE INCONTRA URANO

11182240_895778900484555_4390613870861514870_n« Due strade divergevano in un bosco, ed io
—Io presi quella meno battuta,
E questo ha fatto tutta la differenza »
(Robert Frost, The Road Not Taken, 1916)

“Nel mezzo del cammin di nostra vita/mi ritrovai per una selva oscura/ché la diritta via era smarrita./Ahi quanto a dir qual era è cosa dura/esta selva selvaggia e aspra e forte/che nel pensier rinova la paura!” (Inferno,Canto I-). Dante “nel mezzo del cammin della sua vita” si ritrova, senza sapere come, “in una selva selvaggia ed aspra e forte”, ma proprio in essa egli trova un bene. Infatti, errando in quella selva giunge ai piedi di un colle, guarda verso l’alto e vede che esso è illuminato dal Sole. In questa semplice allegoria viene simboleggiata in rapida sintesi tutto ciò che riguarda le prime fasi dello sviluppo spirituale. La selva selvaggia rappresenta non solo..la vita viziosa dell’uomo ordinario, ma anche, e soprattutto, lo stato speciale di disagio, di sofferenza acuta, di tenebra interiore che suole precedere il risveglio spirituale.(R.Assagioli)
In Astrologia “LA CHIAMATA ,IL RISVEGLIO sono scanditi da tempi precisi in linea con i transiti di Urano sul Sole e sulla Luna. Urano ,colui che risveglia il Dormiente,la coscienza intorpidita dal sovrapporsi di cliché comportamentali acquisiti che ci impediscono di vedere il nostro vero cammino..ma quando l’Anima chiama il Maestro risponde.. In Astrologia Urano rappresenta il passaggio obbligato che ognuno di noi deve fare quando la coscienza per andare avanti ha bisogno di nuove informazioni che arrivino dai contenuti dell’inconscio. Urano irrompe nello status quo creato da Saturno, soprattutto quando la nostra vita non è in linea con la nostra AUTENTICITÀ. Si potrebbe definire la PORTA DELL’INCONSCIO. Nel progetto dell’IO, Saturno rappresenta la “barriera del super-io” che impedisce per tutto il tempo necessario l’immissione di contenuti che potrebbero minare il sereno sviluppo della coscienza e una sana struttura dell’IO. Ma quando questa modalità diventa stantia o impedisce che ci si elevi verso il progetto dell’anima a cui siamo destinati,Urano crea lo scossone necessario perchè avvenga il risveglio.Una bomba ad orologeria che scoppierà e aprirà le porte a quei contenuti nascosti che ci servono e per i quali ormai siamo pronti! Il viaggio “inizia quando l’Anima o Sé Superiore, fino a quel momento in sonnecchiante attesa, pervade con la sua energia/coscienza i veicoli di coscienza umana inferiori quali l’Ego e la mente, e prosegue poi con un lungo processo di trasmutazione di energia e di elevazione in consapevolezza. (R.Assagioli) E inizia il Risveglio spesso molto doloroso perché prendere coscienza di chi siamo veramente e cosa siamo chiamati a fare ,non è proprio cosa facile ma è anche la cosa“più preziosa e meravigliosa che un essere umano possa mai sperimentare.” Accediamo ad un periodo di crisi e confusione esistenziale perché la vita dovrà essere cambiata inevitabilmente pena l’esclusione alla propria SVOLTA PERSONALE” a un accesso superiore di conoscenza e spiritualità,alla propria MISSIONE DELL’ANIMA: “esso è e sempre sarà un processo assolutamente evolutivo per l’elevazione della coscienza”.. “l’essere umano deve risvegliarsi spiritualmente e diventare un essere pienamente cosciente e spiritualmente responsabile.

imagesdd

Nasciamo con un carattere,
ci viene dato,
è un dono dei guardiani
della nostra nascita,
come dicono le vecchie storie…
Ognuno entra nel mondo
con una vocazione
(James Hillman, Il codice dell’anima)

Questo INCONTRO è per tutti voi viaggiatori alla ricerca della VOSTRA VERITA’ interna..a voi che state attraversando questa fase di risveglio e che vi fate continuamente domande sul CHI SONO IO’? COSA CI FACCIO QUI? QUAL’E’ IL SENSO DELLA MIA VITA? A COSA SONO DESTINATO? Sei costantemente insoddisfatto e in continua discussione con te stesso…sei sulla strada della consapevolezza..
Spesso sono proprio le crisi esistenziali,che ci consentono di avvertire questa chiamata,soprattutto quando non siamo in linea con il nostro progetto solare e in Astrologia questo passaggio importante si legge attraverso transiti di pianeti come Saturno,Urano,Nettuno ,Plutone sul Sole che sono pesanti e assai potenti.. Quando la vita è vuota, quando la vita non ha significato, quando ci “viviamo addosso” e ci allontaniamo dal nostro centro vitale è facile arrendersi, non vivere…
Il Sole in realtà non è qualcosa che “incontriamo” subito, da sempre l’Astrologia ha “visto” che la chiamata solare si colloca fra i 30/40 anni, l’età in cui noi dovremmo essere in grado di comprendere di più il senso della nostra vita, individuare degli obiettivi, e incominciare a perseguirli. “Il sole è veramente interessato alla nostra autorealizzazione, giorno dopo giorno ci sostiene affinché diventiamo quello che dobbiamo essere.” Anche la parola AUTENTICITÀ fa parte del Sole, e nel suo domicilio primario il LEONE questo essere UNICO E SPECIALE, è qualcosa che ognuno di noi inizia a percepire in modo chiaro ,è come se si ILLUMINASSE DI LUCE PROPRIA:dove prima percepivamo l’OMBRA, seppellita nell’ inconscio,adesso scopriamo la luce che ci mostra la nostra vera essenza e cominciamo a vedere alcune nostre parti, di cui prima non eravamo coscienti.

”Il Sole è quella parte di noi che non smetterà mai di manifestarsi nella nostra vita”

Vi aspetto per un workshop davvero intenso..
Sabato 4 luglio -15.00/19.00
Domenica 5 luglio 11.00/19.00
Al Cantiere Teatrale, Circonvallazione Gianicolense, 307, 00149 Roma
Per informazioni e prenotazioni
astriecontrasti@gmail.com

Nunzy Conti

PASSEGGIANDO SOTTO LE STELLE presenta “ATTENTI A QUEI DUE!”: “Giove e Plutone,il Potere della Visione”

11182240_895778900484555_4390613870861514870_n

“Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella danzante.”
(Friedrich Nietzsche)

“Giove e Plutone sono le due divinità più creative dello zodiaco,insieme formano un binomio perfetto. Plutone feconda, Giove vede e insieme creano qualcosa di unico e speciale. È un aspetto molto complesso.”Giove è come se avesse la capacità di rendere visibili tutti i semi che lascia cadere Plutone”. La creatività irrompe come se, le intenzioni più nascoste di Plutone trovassero grazie a Giove un canale attraverso il quale potersi esprimere”
Ma“che cos’è la visione? E’ un sogno ad occhi aperti, un’immagine mentale che non è transitata a livello visivo.La visione è un’astrazione della mente.”Non è mai percezione ,non è legata a Mercurio coordinatore ed interprete dei nostri 5 sensi. Dunque percezione-Mercurio e Visione-Giove rappresentano due funzioni diverse del nostro cervello. I Visionari-Gioviali creano per immagini e vedono il futuro attraverso un interpretazione“intellettiva, neurale, non oculare” Ma quasi sempre accade che la Visione immaginata entri in conflitto con la Percezione della Realtà concreta e tangibile ,direi che qui si innesca proprio il caro vecchio statico Saturno. Ed ecco che si entra in una dinamica che sconfigge quasi sempre il sogno e nega la Creatività,la più alta espressione dell’ Essere Umano. A questo punto a chi devo dare retta:alla percezione o alla visione? Ed ecco che nasce il conflitto..Dovrò dunque accedere a quelle parti di me sconosciute e sotterranee che impediscono il libero fluire della mia capacità di “Pensare sentire dunque essere.”
Plutone, si serve del pensiero per esprimersi, per fare accadere le cose, proprio perché il pensiero è energia allo stato puro, può causare degli effetti, delle risonanze molto efficaci. Con aspetti problematici o nella mancata realizzazione di questa energia si potrebbe verificare una scissione tra le intenzioni più profonde, il nostro potenziale creativo e la possibilità di riuscire ad esprimerlo all’esterno,è come se Giove non riuscisse  Continua a leggere