Renzo Greco: Tantrica olio su tela 30x40

Cosa interviene per salvarci e portarci alla risoluzione della grande battaglia fra Saturno e Urano..fra la coscienza e l’anima? Cosa può aiutarci a capire quale sono i punti pericolosi del nostro tema ..che favoriscono o il blocco delle emozioni o l’incapacità di costruire una relazione? Vi aspetto per incontrare insieme e iniziare a lavorare sulle dinamiche della più grande mediatrice della nostra carta natale: Venere. Solo lei può intervenire su saturno …solo lei può aiutarci a contrastare il grande censore interno che ci impedisce di vivere una serena relazione interna che per proiezione si trasferisce all’esterno provocando il giudice inflessibile nascosto dentro di noi. Tu stai combattendo fuori qualcosa che è dentro di te…questo ti dice Saturno.

 

SATURNO:I NO ALLA VITA

Dovere e responsabilità sono l’argine che tiene sotto controllo la mente”

Alla ricerca della meravigliosa “leggerezza dell’essere”

Saturno nella carta natale mostra dove siamo troppo rigidamente attaccati e centrati sull’io,così che tentiamo di controllare noi stessi troppo severamente in quel settore della vita;dunque reagiamo spesso in modo difensivo nel settore indicato poiché siamo legati a un nodo di negatività”(Arroyo)

Dobbiamo raggiungere una maggiore intuizione sulle nostre dinamiche psicologiche per permettere a Saturno ,grande maestro di vita , di funzionare bene..invece di ancorarci ad una rigida struttura che ci impedisce ..di VIVERE..di AMARE…di CREDERE… DI SALVARCI DALLA RAZIONALITÀ IMPERANTE …E LIBERARCI PER SEMPRE DALLA “PAURA DI..”

Ognuno di noi conosce le dinamiche castranti delle proprie paure..solo il coraggio di andare fino al fondo di noi stessi ci permetterà di vincerle.

Vi aspetto per il primo incontro su uno dei pianeti più discussi dello zodiaco:scopriamo insieme se Saturno fa bene o male alla salute fisica e psicologica di ognuno di noi..e se abbiamo fegato e coraggio (Giove) di contrastarlo!!

Ci tengo a precisare che le modalità di questo seminario sono riconducibili esclusivamente ad un esperienza vivida personale ed è aperto sia per addetti ai lavori che non…dal momento che attraverso le esperienze che faremo potremo ottenere entrambi i risultati: da una parte comprendere una volta per tutte come astrologicamente deve essere interpretato Saturno…dall’altra come interviene dentro di noi e come aiutarci a risolvere i nostri blocchi…e superare insieme..

LA PAURA DI VOLARE”

Ma davvero la pesantezza è terribile e la leggerezza è meravigliosa? Il fardello più pesante ci opprime, ci piega, ci schiaccia al suolo.”

“Chi è pesante non può fare a meno di innamorarsi perdutamente di chi vola lievemente nell’aria, tra il fantastico e il possibile: mentre i leggeri sono respinti dai loro simili e trascinati dalla “compassione” verso i corpi e le anime possedute dalla pesantezza”…e..”Se l’eterno ritorno è il fardello più pesante, allora le nostre vite su questo sfondo possono apparire in tutta la loro meravigliosa leggerezza.”

La grandezza di un uomo risiede per noi nel fatto che egli porta il suo destino come Atlante portava sulle spalle la volta celeste.

Chi tende continuamente “verso l’alto” deve aspettarsi prima o poi d’essere colto dalla vertigine. Che cos’è la vertigine? Paura di cadere? Ma allora perché ci prende la vertigine anche su un belvedere fornito di una sicura ringhiera? La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura. 

La vertigine potremmo anche chiamarla ebbrezza della debolezza. Ci si rende conto della propria debolezza e invece di resisterle, ci si vuole abbandonare a essa.

L’insostenibile leggerezza dell’essere
Autore Milan Kundera

“Il suo romanzo ci dimostra come nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile. Forse solo la vivacità e la mobilità dell’intelligenza sfuggono a questa condanna: le qualità con cui è scritto il romanzo, che appartengono a un altro universo da quello del vivere” (Italo Calvino). “Chi è pesante non può fare a meno di innamorarsi perdutamente di chi vola lievemente nell’aria, tra il fantastico e il possibile: mentre i leggeri sono respinti dai loro simili e trascinati dalla “compassione” verso i corpi e le anime possedute dalla pesantezza”.

 

per introdurvi dentro il discorso leggete questo articolo

https://astriecontrasti.wordpress.com/i-pianeti-2/saturno/

e per tutte le informazioni sul seminario andate sulla pagina dell’evento pubblicata su facebook

https://www.facebook.com/events/202563469946326/?ref_newsfeed_story_type=regular

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...