Analisi astrologica di Michael Jackson,inizio e fine di un Ossessione

Il 25 Giugno alle ore 14.oo del 2009  moriva una delle più grandi Icone del Rock:

Michael Jackson

michael_jackson

Da un articolo di Lidia Fassio

Michael aveva iniziato la sua carriera a 5 anni insieme agli altri membri della sua famiglia con il gruppo denominato “Jackson five” e già allora aveva un gran talento e si distingueva in mezzo agli altri.

La sua vita è stata sicuramente interessante non solo per i suoi enormi successi ma anche per le sue complicazioni e stravaganze. Fin da piccolo nutriva una fortissima difficoltà a sentirsi nei suoi “panni” e il continuo desiderio di cambiarsi e di trasformarsi.. desiderio che arrivò al culmine nel momento in cui iniziò a fare interventi di chirurgia estetica per cambiare i suoi connotati e per diventare bianco. Una vera e propria ossessione rispetto alla sua immagine che doveva essere esattamente come lui la vedeva nella sua mente.

E’ interessante il fatto che nel suo tema natale Urano è congiunto a Venere in prima casa e in Leone e, spesso ho notato quanto i portatori di questa segnatura abbiano in mente un’immagine del tutto diversa in genere da come loro sono nella realtà e, in genere, procedono cercando di diventare esattamente secondo il modello che hanno in testa. In genere questo modello ha qualcosa di “perfetto” e, pertanto, diventa difficilissimo da raggiungere.

Tra le altre cose, Michael è pure Vergine di segno e questo di certo non favorisce il dissolversi di certe manie anzi, in genere, il segno tende ad esasperare certi perfezionismi e a cronicizzarli fino a farli diventare maniacali.

Jackson fu letteralmente rovinato dagli interventi estetici e dallo schiarimento della pelle.

Forse le disavventure sia finanziarie che giudiziarie degli ultimi anni hanno provato oltre misura la sua salute; anche in questo caso però non era facile capire cosa c’era di vero e cosa era invece falso dato che spesso si era burlato della stampa, presentandosi in sedia a rotelle, altre volte annunciando un tumore alla pelle poi clamorosamente smentito.. e, quindi, forse qualcosa di importante aveva toccato il suo fisico ma in questo modo è come se lo esorcizzasse.

Michael era nato a Indianapolis il 29 agosto 1958 alle ore 03,00. Vergine Ascendente Leone con Luna in Pesci

Venere riceve anche una quadratura da Marte e questo significa che in lui c’era sicuramente un atteggiamento autopunitivo.. una sorta di esagerazione a livello di concentrazione energetica che, forse, nonostante la sua professione non è stato capace di incanalare totalmente e che, nel tempo, può aver esasperato certe tendenze legate alla sua immagine e al suo corpo.

Nel suo tema è presente anche una opposizione Sole e Luna; il Sole è anche congiunto a Mercurio e, in questo, possiamo rintracciare le sue difficoltà a stabilizzare il suo mondo interiore. Lui ha sicuramente puntato tantissimo sul successo: il Marte in decima casa solo leso indica però una difficoltà nei processi di autorealizzazione; come se il successo non avesse minimamente placato la sua ansia interna che restava legata ad una mancanza di identità e alla sensazione di non avere mai raggiunto ciò che avrebbe desiderato all’interno e questo indipendentemente dalle enormi potenzialità. La nona casa in Pesci fa pensare ad una vocazione di ben altro tipo e.. non solo musicale, ma anche spirituale.

Marte natale è quadrato a Urano e dietro a questi aspetti c’è sempre un sottile tentativo di “andare oltre ai limiti” e, soprattutto, di non riconoscere i limiti del corpo, dato che Urano si trova in prima casa in Leone..

Forse, nella continua sfida con sé stesso, Michael ha esagerato sottoponendo il suo cuore ad uno stress terribile, senza minimamente rendersi conto che, a volte, non sempre si può stare “oltre ai limiti”. Di sicuro, anche le recenti fatiche giudiziarie possono aver influito molto sulla sua salute.

In effetti, pare che la causa della morte sia proprio stato un infarto (anche se sarà l’autopsia a dare conferma) e, a giudicare dalla precisione del transito di Marte che stava esattamente sul Marte natale.. (in 10° in Toro) in quadratura a Venere e a Urano.. potrebbe riflettere una sorta di strappo.. come se non potesse farcela più..

Plutone di transito si stava avvicinando a fare trigono al suo Sole e sestile alla sua Luna in Pesci ed anche questo richiede una trasformazione profonda.. non semplice da affrontare.

Forse Michael avrebbe dovuto trascendere un po’ i suoi bisogni narcisistici anche se la lacerazione della sua personalità era notevole e forse, non lasciava grandi chance, anche a seguito dei grandi traumi vissuti proprio all’inizio della sua vita.

In ogni caso mancherà a tutti il suo talento ed anche il suo modo di sfidare tutto e tutti.

(Lidia Fassio,letto su Eridano School )

astro_24gw_132_michael_jackson_2009627.42912.28939

Annunci

19 thoughts on “Analisi astrologica di Michael Jackson,inizio e fine di un Ossessione

  1. nunzy conti ha detto:

    Cara Fiore
    sposta la tua richiesta sulla pagina temi natali,e formula una domanda.
    Questa pagina funziona come uno sportello..un toc toc e un pò di lista d’attesa e spero di poter prendere in esame la tua richiesta: la regola per potervi rispondere è la chiarezza della domanda,anche perchè il tema natale è una cosa complessa e molto lunga..però un piccolo semino ri riesce sempre a seminare..

  2. BRUNA ha detto:

    Era troppo grande- in questo piccolo mondo dove “omuncoli ” piccoli piccoli che non sopportano di essere inferiori a qualcuno, lo hanno distrutto…..ho pianto per averlo perso come avrei pianto per l’amico del cuore…………..lui sarà con noi x sempre, anche quando non ci saremo più…………….. !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. agnese deantoni ha detto:

    Michael Jackson non si sbiancava la pelle, aveva una malattia chiamata vitiligine che cercava di curare come poteva, è entrato nel Guinnes dei primati per tutta la beneficenza fatta…ha sopportato un processo ingiusto, i colpevoli dopo la sua morte hanno confessato ed il padre di un ragazzo si è suicidato, Ha regalato al mondo la magia della sua musica e della sua danza coltivando i propri talenti per donare al mondo il suo genio

  4. alessandra ha detto:

    era un grande al di la di come voleva essere, sono certa sia stato una persona meravigliosa, e tante persone si sono approfittate di lui, non mi importa cosa pensa la gente, ….. io Micheal ti vorro’ sempre bene e ti terro’ sempre nel mio cuore.

  5. tina ha detto:

    michael jackson aveva una personalità molto fragile e piena di traumi voleva essere eternamente bambino pechè non aveva avuto un’ infanzia e inoltre era molto sensibile e quindi credo chela sua mania di cambiare la sua immagine derivi dal fatto che sia stato maltrattarto da piccolo, chiamato nasone la sua personalità in origine doveva essere calma e ordinata e tutto doveva essere perfetto anche la sua immagine che a lui evidentemente non piaceva, ma ricordate che la pelle non si può schiarire artificialmente era malato di vitilligine non era un razzista assolutamente no. pover ‘ uomo aveva tanto successo ma era debole psicologicamente e ultimamente anche fisicamente ed aveva un notevole bisogno di aiuto e sostegno ma questo nessuno lo ha capito, piuttosto ci si è impegnati a dargli del pedofilo del’ omosessuale del razzista del mostro….. e ci credo che sia morto ad una così giovane età tutte queste cazzate fanno male all’ anima!!!! voleva essere amato e accettato ma non ci è mai riuscito veramente ma si sono fatte pressioni sulla sua personalità gia ansiosa di natura pressioni che l’ hanno costretto a prendere medicinali letali ed ucciderlo. sebbene avesse successo non aveva un ‘ identita non sapeva chi lui stesso fosse ma non era colpa sua per questo le sue eccentricità sono da comprendere…ma vedo che anche dopo la sua morte si continua a ridicolizzare la sua immagine e giudicare senza riflettere. pace a tutti!!!

  6. tina ha detto:

    è vero lui ha sfidato se stesso e tutti e a me la sua storia mi mette una certa tristezza perche nessuno ha cercato di aiutarlo ma i media hanno solo peggiorato la sua situazione non credo molto alle operazioni per schiarire la pelle perchè mai farlo ma una cosa certa era che lui non aveva un’ identità non sapeva chi lui fosse e aveva bisogno di aiuto ivece di essere ridicolizzato e sulla bocca di tutti. lasua morte mi ha lasciato a bocca aperta

  7. Grouppie ha detto:

    Ben fatto ragazze. è ora che s’inizino a diffondere
    le informazioni “vere” su Michael e non quelle completamente fasulle manipolate da i media bevute in automatico dal gregge. bye bye

  8. nunzy conti ha detto:

    @Rossella
    ..i dati e l’articolo sono di Lidia Fassio…
    Se sei sicura comunicalo all’Eridano School..
    Girano troppo informazioni contrastanti
    (Vitiligine a parte )
    Ciao

  9. rossella ha detto:

    Ciao guarda che Michael era nato a Gary(Indiana) e non a Indianapolis e alle 10 del mattino non alle 3 del pomeriggio………..puoi trovare conferma di questi dati -solo sull’orario non sono certa-in qualsiasi biogarfia o nel sito ufficiale.BASTA dire che schiariva la pelle ..aveva da molti anni la vitiligine totale che porta una depigmentazione della pelle…guardate il video su youtube “Michael Jackson-the truth” e anche di recente ilsuo dermatologo,dr. Katz ha presentato i certificati medici.Non basta? intervista con Oprah Winfrey..

  10. Simona ha detto:

    @nunzy conti

    Cosa c’entra il fatto che le sue paranoie fossero tante con la faccenda della vitiligine?? (anzi questo disturbo avrà sicuramente contribuito ad incrementarle) Guarda che Michael non era mio fratello, quindi non ho nessun interesse a difenderlo per partito preso, e se certe cose che si dicono di lui fossero vere sarei la prima a criticarlo… Invece sono solo calunnie, e io non sopporto l’ignoranza e i pregiudizi… E non sopporto chi diffonde notizie false… La frase “L’articolo è Astrologico e la carta Natale non si modifica” è a dir poco ridicola… Nel suo tema natale c’è scritto che si fece “schiarire” la pelle??? Permettimi di ridere a crepapelle… Ok, fatto. Poi come ti permetti a dire che manco di cultura e di educazione?? Neanche mi conosci, quindi non sta certo a te pretendere di giudicarmi solo sulla base di un commento fatto ad un articolo che ho giustamente criticato visto che dice cose completamente sbagliate… Le mie tra l’altro non sono affatto teorie, è un dato di fatto che Michael soffrisse di vitiligine, non me lo sono di certo inventata io…

  11. nunzy conti ha detto:

    @simona e Vivy
    …… da come scrivete si evince solo una mancanza di cultura ed educazione…
    quindi le vostre teorie alla luce degli Ignoranti sono solo Illazioni..
    L’articolo è Astrologico e la carta Natale non si modifica..le sue Paranoie erano tante….e poco interessa al pubblico astrologico la teoria che con vivaci e colorati terminologie avete espresso
    Grazie

  12. Simona ha detto:

    Siete solo degli ignoranti, Michael non voleva affatto diventare bianco ed essere completamente diverso da quello che era, più semplicemente aveva una malattia della pelle chiamata Vitiligine che causa la distruzione delle cellule che producono la melanina, cioè la sostanza che colora la pelle, a causa della quale non poteva neanche esporsi ai raggi solari, ecco perchè quando usciva di casa era sempre tutto coperto!!! Per chi non conoscesse questa malattia, leggete qui: http://www.saninforma.it/ Come al solito la gente continua a parlare basandosi solo su pregiudizi… (frutto dell’ignoranza) Informatevi prima di parlare, idioti!!! PS: Per avere la conferma che Michael soffriva di questa malattia (visto che siete solo dei mal pensanti) basta che cerchiate su Google o su YouTube. Bisogna essere informati sulle cose prima di sparare sentenze… Mi fate solo pena…

  13. Vivy ha detto:

    questo articolo dice una marea di cazzate,lui non ha fatto interventi per diventare bianco(non esistono tali interventi per cambiare il colore della pelle)aveva la vitiliggine,una malattia della pelle genetica ereditata dal padre che distrugge la melanina presente nelle cellule,informatevi prima di sparare cazzate…

  14. Diemme ha detto:

    A me no, guarda, non mancherà neanche un po’: mai avuto simpatia per gli sciroccati, e poi per uno che così ferocemente rifiuta e rinnega la sua origine. Sai che fiera sostenitrice sia io dell’orgoglio nero, e un comportamento come quello di Michael Jackson è una scempio di tutti i principi che io difendo e in cui credo.

    Muore tanta gente più innocente… no, non mi mancherà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...