Riflessioni sull’Anno del Signore 2016

Un grido sulla Pinta: —Terra! Terra!
Un tramestio, un clamore sulla Pinta: —Terra! Terra!

arc-terra-01
Tutti ora facevano coro a quel Rodrigo di Triana che aveva primo levato il grido. E il rombo di un colpo di cannone si propagò dalla Pinta. E l’annunzio scoppiò sulle altre navi Terra! Terra! E gesti ed esclamazioni e atti di ringraziamento in ginocchio, con le mani al cielo in cui impallidivano le stelle. Non c’era ancora chiaro; […] E nella luce del mattino (era anche quella volta un venerdí, il dodici di ottobre) le tre navi scivolarono verso la riva d’un’isola piana e verde che era il primo divino sorriso della vittoria sull’Oceano; in quell’autunno che alitava nell’aria con l’odore di una sorprendente primavera. Terra! Terra! Sul mare nuovo, sull’isola ignota, sul lungo sogno e sulla grigia ‘ vita di Colombo sorgeva il Sole.

(Era il 12 ottobre 1492, Cristoforo Colombo scopriva un nuovo continente. Per gli storici, in quel giorno, aveva inizio l’Era Moderna)

feet_skyLa terra finisce là dove comincia il cielo”diceva una canzone del grande Lucio Dalla, pesci indiscusso che ci ha lasciato troppo presto,e sebbene “Terra,Terra” è un grido che per gran parte del 2016 ci sosterrà , dipenderà solo da noi capire quale sarà la nota che arriverà più alta nel cielo. Comunque vada,non perdetevi ,andate dritti verso la vostra stella e soprattutto non smettete di innalzare quel grido! Questo è l’anno in cui dobbiamo finalmente toccare terra e capire che l’amore nasce dall’unione di cielo e terra e dove le parole non arrivano  a toccare il cuore…ci può aiutare la Musica..in questa canzone io sintetizzo il senso da dare a questo anno ..e ce lo racconta un altro Pesci…

L’amore sta per terra/Esplode sulla terra
L’inferno sulla terra è l’amore”

(Bobo Rondelli 18-marzo 1963)

Solo alzando gli occhi al cielo, a piedi scalzi nella nuda terra che potremo in un lontano futuro accedere veramente al paradiso. E con esso all’amore per il quale siamo stati creati.

È con questo romantico, nettuniano inizio che vi faccio entrare nel ”Anno del Signore 2016”! Solo per coloro che non si aspettano il solito grigio elenco di chimere illusioni ma che credono fortemente che tutto si possa realizzare solo credendo fermamente in se stessi e nel proprio sogno. E conoscendo la mappa del cammino sarà più facile orientarsi e non perdersi!Maneggiare con cura!!!

piedi

Mercurio Terra docet: 194 giorni circa di permanenza in questo elemento. Tarpate le ali al volo, il mitico Ermes dovrà abbandonare gli stivali alati e indossare in questo anno, pratiche scarpe da ginnastica,fare i conti con riflessioni più radicali, munirsi di forte senso pratico,e camminare nella concretezza!! Ci vorrà una buona dose di cocciutaggine e ostinazione per arrivare a vedere realizzati i propri obiettivi !!!C’è un’altra cosa di cui sono sicura…avremo molta sete!! L’acqua scarseggerà..con Nettuno ammanettato da Saturno e ostacolato dal suo adorato Giove (almeno fino a settembre!), un Marte in Scorpione che va e viene..e Venere nei 12 segni che transiterà di corsa, sfuggente e sempre con la valigia pronta..sarà difficile occuparsi solo delle proprie emozioni e sentimenti senza candidarsi all’isolamento intellettuale. Il vero e unico senso da dare a questo benedetto anno del Signore 2016, è “LA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO” , anche se ci appare astrologicamente come un anno di passaggio,sarà fondamentale munirsi di FEDE,SPERANZA e CARITÀ per riuscire a districarsi nei suoi meandri. Guardare al passato e risolvere tutti gli insoluti per accedere al futuro e al proprio specialissimo Paradiso. Ma ci riusciremo solo uscendo fuori da noi stessi , iniziando finalmente a condividere con gli altri…

… bisogno di una realtà superiore a noi, alla nostra materiale individualità, segnali che già sono presenti nella nostra storia universale da anni( con il passaggio di Nettuno in Pesci in particolare) e che ci chiedono finalmente di imparare a guardare la vita non più solo come entità separate,ma unite da un medesimo scopo: l’Amore. I fatti criminosi di questi ultimi anni soprattutto quelli commessi in nome di Dio ci obbligano a prendere coscienza dei limiti delle nostre barriere religiose e ambientali. Il mondo è come impazzito,noi siamo gli uni contro gli altri. Si uccide in nome dell’amore,questo è il paradosso,questa è l’incongruenza! L’ingresso di Nettuno in Pesci ci ha tolto la benda dagli occhi. Ci sta obbligando a prendere coscienza di cosa siamo diventati. Tutti noi stiamo vivendo uno tsunami interiore. Io dico che sono anni in cui saremo sempre più chiamati a NON DIMENTICARE CHI SIAMO E DA DOVE VENIAMO. Siamo entrati ormai da tempo nell’ERA DELL’ACQUARIO, dunque in un momento storico molto lungo che ci dovrà guidare verso la condivisione sociale,TUTTI PER UNO-UNO PER TUTTI!! Siamo chiamati ad essere uomini tra gli uomini senza distinzione di razza ,sociale o ambientale. Aboliti i colori e le bandiere di fazione. Questi sono gli anni non solo di Nettuno in Pesci,ma anche di Plutone in Capricorno,di Urano in Ariete, nel momento storico del passaggio di Saturno in Sagittario tutto diventa comprensibile. Questi sono gli anni del cambiamento, della trasformazione, della rivoluzione e della raggiunta saggezza. O saliamo su questa nave che ci traghetterà nel futuro ,rischiando in prima persona o rimaniamo a terra, nella solita vita senza sfide.

46927077-piedi-in-calzini-di-lana-davanti-al-camino-di-natale-la-donna-si-distende-dal-fuoco-caldo-con-una-ta

 

Direi amici cari che da qui sono partite le mie riflessioni per cercare di capire meglio come gestire questo nostro anno…sembra un ragionamento fuori dagli schemi..ma è frutto di un viaggio degli ultimi 30 anni della nostra storia, attraverso i 12 passaggi di Saturno che dal 1985 dopo 30 anni è ritornato in Sagittario,affacciandosi proprio in concomitanza della notte di natale del 2014,ovvero il 23 dicembre 2014, e ci resterà per tre anni. Uscirà dal Sagittario il 20 dicembre 2017, alle 5:50 , per entrare in Capricorno, a casa sua. Nel 2015 una retrogradazione importante lo ha visto di nuovo in Scorpione per molti mesi (tra il 15 giugno e il 18 settembre 2015). È rientrato in Sagittario infatti il 18 settembre 2015. Dunque i suoi effetti si concentrano proprio in questo 2016 che lo vede imperare senza concorrenti, supervisore per tutto l’anno di Nettuno in Pesci e Giove in Vergine! Non c’è che dire, il 2016 è appena entrato e già sta facendo discutere molto. L’elemento privilegiato come anticipato sarà la Terra e il segno privilegiato, che riceve di fatto i migliori influssi planetari, sarà proprio il Toro, anche se io non sono completamente convinta che sarà in grado di sfruttare al meglio questa occasione,forse perché l’amico della Venere e figlio del buon Giove potrebbe lasciarsi andare a facili entusiasmi o a storiche impuntature che spesso lo vedono prendere posizioni di chiusura al cambiamento; il suo Status-Quo dovrà subire degli scossoni e lui dovrà accettarli se vorrà godere del privilegio di vedere realizzati i suoi desideri..(ne parleremo comunque più avanti!!). Come invece prevedo farà  il Capricorno, segno amico di Saturno e buon alleato di Plutone,per la sua storica attitudine al sacrificio e al  duro lavoro;  con l’aiuto di Giove dalla Vergine potrà godere di una ventata di leggerezza e buonumore che gli permetterà di avere una visione più lucida per tentare la scalata al cambiamento definitivo. La Vergine invece sebbene abbia dalla sua Giove,dovrà fare i conti con la quadratura di Saturno e la storica opposizione di Nettuno che di fatto la rendono molto concreta,ma non forte “dentro”;sono anni che sente il bisogno di abbandonarsi al caso senza controllare ossessivamente gli eventi,ma con un mercurio così forte quest’anno non credo sia arrivato il momento di mettere i remi in barca!! L’ Ariete finalmente si libererà di vecchie zavorre a favore di grandi cambiamenti. Il Sagittario crescerà grazie a Saturno nel segno, e i Gemelli che lo ricevono in opposizione saranno meno dinamici ma più concreti. E via discorrendo, cercheremo di portare le nostre riflessioni su ogni segno zodiacale, per tentare un adeguato adattamento agli eventi planetari che caratterizzano questo nostro anno.Sarà proprio la seconda decade per quasi tutti i segni ad essere coinvolta dai passaggi dei grandi pianeti. La prima decade dovrà chiudere i conti con il lavoro fatto negli anni precedenti,per la terza si prepara il terreno propizio per accogliere Urano già dal prossimo anno. Per Nettuno e Plutone dobbiamo aspettare ancora. In particolare saranno sovraesposti i segni mobili ovvero :Gemelli,Vergine, Sagittario e Pesci. Cosa può significare questo? Come interpretarne il senso? I segni mobili devono lavorare per PORTARE FUORI tutto quello che i segni cardinali (ariete cancro bilancia capricorno ) hanno iniziato e quelli fissi (toro leone scorpione acquario) hanno stabilizzato per poi ricominciare un nuovo ciclo. È forse arrivato il momento storico di guardare al passato e far luce sugli irrisolti, fermarsi un attimo a riflettere sul senso da dare alla futura direzione per poi finalmente ripartire con un bagaglio rinnovato, ma solo quando ci sentiamo davvero pronti. A Settembre con l’ingresso di Giove in Bilancia si allenta la morsa sull’asse mobile, in attesa, a dicembre 2017, di Saturno in Capricorno per lo  spostamento definitivo dell’asse.

a-piedi-nudi

Dunque un anno di transizione, di passaggio, di riflessione , per prepararci agli eventi che ci attendono e ad un nuovo START. E nessuno di noi sarà escluso da questa “preparazione”, saremo tutti coinvolti , e di certo un po’ confusi, chi per un verso, chi per un altro saremo sottoposti alla necessità di evolverci e iniziare un progetto di trasformazione inevitabile. Di sicuro per qualche segno sarà più facile, per qualcuno un po’ meno ma rimane il fatto che in questo 2016 tutti dovremo fare i conti con quello che succede intorno a noi e sarà fondamentale prendere coscienza che senza una raggiunta Fede e Fiducia nell’altro non potremo andare avanti , e creare un’impalcatura solida per sostenere le grandi sfide che il cielo astrologico quest’anno ci chiederà. Se ci sarà un cambiamento,questo avverrà insieme, e con uno sguardo attento alla situazione generale di ogni segno potremmo dire che ancora una volta saranno proprio Saturno e Nettuno ,i due opposti complementari a dettare legge con una quadratura che sarà più o meno costante per tutto l’anno! Ma la Terra ci sosterrà,l’abbiamo detto e lo ripetiamo, soprattutto Mercurio che ci potrebbe regalare quel equilibrio mentale necessario per non cedere alla tentazione, soprattutto i segni d’Aria,, di risultare inconcludenti e poco efficaci. Grandi visioni ci tenteranno, potremmo avere la  possibilità di guardare attraverso una lente d’ingrandimento desideri/luoghi lontani che potremmo toccare con mano solo più avanti . E per capire se saremo coinvolti da una Tempesta , stravolti da uno Tsunami o  semplicemente cullati   dall’Onda di un mare poco agitato, quest’anno più che mai  non ci dovremmo accontentare di leggere  un semplice oroscopo generalizzato ma analizzare dettagliatamente cosa ci aspetta, guardando la nostra personale carta natale. Per il momento possiamo solo condividere alcuni passaggi fondamentali dei pianeti coinvolti nei nostri ragionamenti.

barefoot_walking-300x179

Mercurio:l’anno si è aperto con Mercurio in Capricorno e tranne una breve sosta in Acquario nei primi giorni dell’anno, ci rimarrà fino al 13 febbraio . Entrerà in Toro il 6 aprile e ci resterà fino al 13 giugno. Lo ritroveremo in Vergine dal 31 luglio fino al 7 ottobre, e in più rientrerà ancora in Capricorno il 3 dicembre fino al 7 febbraio del 2017. Sarà una bella sfida per tutti noi, per tutti gli idealisti e i sognatori come me, sarà necessario mettere i piedi per terra!

Il 4 gennaio Marte è entrato in Scorpione ci resterà fino al 6 marzo. Il 7 entra in Sagittario e transiterà fino a 8 gradi per entrare poi in retrogradazione fino al 27 maggio, quando rientrerà in in Scorpione in moto retrogrado fino al 30 giugno al 23 grado (importante quinconce fra marte e urano!!) Uscirà dal segno il 3 agosto per entrare definitivamente in Sagittario dove resterà fino al 27 settembre. Chiuderemo l’anno con Marte in Pesci.

E la Venere? Volerà in maniera abbastanza regolare di segno in segno senza particolari permanenze!!! L’anno si è aperto con Venere in Sagittario e si chiuderà con Venere in Acquario. Da notare che un piccolo personale calcolo mi restituisce una venere con una permanenza in fuoco terra e aria di circa 100 giorno ciascuno, mentre solo 75 giorni in acqua …la sete continua come la strana sensazione che dovremo lavorare molto e duramente su altri fronti che non quello emotivo-relazionale. Forse chiuderemo situazioni a lungo trascinate e inizieremo a guardare di più a noi con concretezza. Aspetteremo pazienti la Venere in Ariete per il lungo anello di sosta nel 2017…per riaccendere il Fuoco della passione!!!

Giove il 9 gennaio a 23° gradi entra in retrogradazione (da notare che il nodo lunare in vergine sarà a 24).

Il 26 marzo Saturno a 16 gradi del Sagittario entra in retrogradazione

Il 19 aprile Plutone a 17 gradi del Capricorno entra in retrogradazione

Il 10 maggio Giove in Vergine ritorna in moto diretto a 13 gradi, mentre Saturno è a 14 ancora retrogrado. I due formano una quadratura interessante..sembra che Giove finalmente possa iniziare la fuga dalla morsa di Saturno!)

Il 14 giugno Nettuno a 12 gradi entra in retrogradazione. Urano è a 23 gradi. Plutone e Giove formeranno un trigono interessantissimo

Il 25 giugno anche Chirone in Pesci entra in retrogradazione e il 30 Luglio anche Urano a 24 gradi entra in retrogradazione

Il 14 agosto Saturno ritorna in moto diretto a 9 gradi e il 31 agosto a 10 gradi formerà con Nettuno a 10 gradi pure una perfetta quadratura

Il 10 settembre finalmente Giove entra in Bilancia .

Nettuno il 21 novembre torna in moto diretta dal 9 gradi mentre Saturno dal Sagittario sarà a circa 16 gradi. La morsa stretta fra i due pianeti comincia ad allentarsi…forse cominceremo a respirare un po’!!

Il senso da cercare a questo sterile elenco lo ritroveremo proprio nelle date inquisite.. ci saranno forse scossoni, particolari accadimenti  interiori ,magari solo al esterno. Comunque andrà sarà interessante tenere sotto controllo questi periodi confrontandoli  per chi può farlo con la propria carta natale.

Camminare-sul-fuoco.jpg

Prepariamoci dunque  ad accogliere gli insegnamenti che questo nuovo anno ci riserverà: è giunta l’ora di disfarci di tutte le zavorre diventate inutili. E mentre aspettate le mie riflessioni sui 12 segni zodiacali,che pubblicherò a breve, iniziate ad ammainare le vele per orientare la vostra nave nella direzione giusta! La “scoperta dell’America” dei vostri sogni vi attende..ma solo se saprete CREDERE, se oserete rischiare , andare oltre i  limiti imposti dalle regole di una società , ormai diventata troppo stretta per voi. Provate almeno  una volta a camminare nel fuoco vivo della passione!

A presto miei cari viandanti

by Nunzy Conti

-tutti i diritti sono riservati-

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...