Regole semplici per una giusta interpretazione

 

IMG_0282Quando ci troviamo davanti ad una carta natale spesso siamo colti da un momento di sconforto..già,perché quello è l’attimo in cui tutti i pezzettini del nostro Puzzle devono ricongiungersi per cogliere la sintesi di tutto quello che abbiamo imparato.Ogni scuola di pensiero ha un suo metodo e ognuno di noi poi troverà il suo proprio ma per iniziare a dipanare la matassa io consiglio il codice di interpretazione  umanistico, che trovo il più semplice ed efficace di tutti,capace di darci in pochi minuti la possibilità di avere una visione dall’alto e fortemente indicativa di quello che ci racconterà poi la carta stessa nel dettaglio.

Da memorizzare:

Prima regola:Pretendere sempre di saper se il tema è di un uomo o di una donna. Perchè per la donna conta la Luna,per l’uomo il Sole

Seconda regola:Noi non indoviniamo un fico secco..noi abbiamo davanti una chiave di cui dobbiamo decodificare il codice e quello che andremo a vedere è scritto a chiare note sulla mappa che interpretiamo. E che rimane un potenziale che si deve esprimere, dove noi LEGGEREMO i talenti e le difficoltà del viaggio della persona verso la sua “LEGGENDA PERSONALE” IL VIAGGIO DELL’EROE PER INCONTRARE IL SUO PERSONALE SOLE-MISSIONE.

Terza regola :L’astrologia non deve mai rispondere a domande divinatorie: non rivela nessun futuro e non porta scritto MAI come agirà una persona.Dunque “MI AMA NON MI AMA “ lo lasciamo ad altre discipline divinatorie come i Tarocchi,di cui nutriamo un profondo rispetto.

Cominciamo a dipanare la matassa partendo da semplici regole “tecniche di base”

La prima cosa da fare è VERIFICARE: SOLE ,casa di appartenenza. LUNA,casa di appartenenza e ASCENDENTE.Questi 3 elementi ci danno immediatamente l’idea generale della persona.E ci potrebbero far già vedere qualche apparente contraddizione che verificheremo poi nel TN,trovando di sicuro delle quadrature od opposizioni. (esp:Sole capricorno,Luna cancro,Ascendente gemelli)

 Procediamo in questo ordine,partendo dal presupposto che

I PIANETI sono L’ENERGIA CHE METTE IN MOTO IL TUTTO

Divideremo il TN in  DUE emisferi. Tagliandolo virtualmente in un sopra e sotto prima, dall‘asse asc/disc e poi in un destra e sinistra dall‘asse del meridiano che parte dal Medio cielo/Basso cielo. Contiamo i pianeti per ogni parte ,prima sopra/sotto.Poi destra/sinistra

Un SOPRA ed un SOTTO che ci parleranno subito di indipendenza, radicamento sradicamento. Nelle case sopra l’orizzonte ci sono quelli che sono aperti al mondo esterno e che devono diventare autonomi e fare un viaggio di maggior distacco dalle proprie origini,quelle sotto l’orizzonte invece ci parlano di radicamento e quando ci sono molti pianeti siamo davanti ad una persona che vede la vita in modo del tutto personale.Sarà dunque più centrata su se stessa . (un sole IV è una cosa,un sole in X tutta un altra)

Un DESTRASINISTRA e conteremo come sopra i pianeti per entrambi i lati. A destra troveremo persone più dipendenti dagli altri. Più fataliste,più attente a quello che dicono gli altri.A sinistra del tema troveremo personalità fortemente autocentrate che non credono assolutamente nel destino nè che nessun altro oltre loro possa cambiare la loro vita.(ovviamente dipende dal quadrante..un conto è un SOLE in prima …un altro un SOLE XII..dobbiamo imparare a distinguere..)

Appena avremo chiarito questa parte procederemo nell’identificazione ELEMENTALE, cioè conteremo il numero dei pianeti che abbiamo per ogni elemento e che tipo di personalità abbiamo davanti .Cercheremo l’elemento dominante e quello che difetta.ACQUA E TERRA ad esempio ci danno una energia CENTRIPETA,cioè più rivolta verso l’ INTERNO. FUOCO E ARIA ci daranno invece una personalità CENTRIFUGA,più rivolta verso l’ESTERNO

Quando le tipologie si mescolano..saremo davanti ad una personalità che vive un conflitto..il tema ci dirà quale.

Terzo fondamentale passaggio sarà la distribuzione dei PIANETI NELLE CASE. La domanda sarà :quale gruppo di case sarà dominante? Esempio :Avrà più pianeti in case cardinali, e dunque vivrà situazioni in ambiti dove sarà chiamato ad agire o cosa?

Quarto passaggio altrettanto importante sarà la distribuzione dei PIANETI NEI SEGNI ,Quali segni domineranno?Saranno i FISSI i MOBILI o cosa?

Questa prima scaletta dunque dovrà sempre essere fatta e quando avremo snocciolato il tutto solo allora cominceremo ad occuparci del PROGETTO SOLARE.

E DEL RESTO…dui cui parleremo alla prossima lezione

Per oggi vi lascio e cominciate a lavorarci su ,penna e calamaio!

Aspetto vostre considerazione e punti di domanda cari.. Viandanti/Allievi

2 pensieri su “Regole semplici per una giusta interpretazione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...