“La mode passe,le style reste”

“Non mi pento di nulla nella mia vita, eccetto di quello che non ho fatto.”

Lei è un mito,il sogno realizzato,l’amore negato,l’energia di una Leonessa che mai soccombe in nessun momento della sua vita al Destino Fatale.Rinnegata ripudiata odiata e amata con tale intensità da diventare a tutti gli effetti una delle donne più famose del Novecento e non solo per la sua straordinaria capacità di tradurre in ogni momento il Divenire del Femminile nella sua significanza più alta,ma soprattutto per quel sottile caparbio concetto di modernità in cui tradusse ogni sua singola creazione,immaginando una donna che non muovesse più le file dell’ordinarietà ma una Donna che avesse il coraggio per sempre di affermare il suo diritto alla Libertà di ESSERE..

by NunzyConti

CARTA NATALE

“Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro… come un cappotto di cachemire e un paio di occhiali neri.”

-Gabrielle Coco Chanel-

Era acuta, chic, e con i nervi a fior di pelle. I vestiti che creò
cambiarono il modo in cui le donne venivano guardate e il modo
in cui esse guardavano a se stesse – Giornalista del Times

Naque il 19 agosto del 1883, nel villaggio francese di Saumur. Nel 1909 aprì il suo primo negozio, una modisteria, a Parigi.
L’anno successivo si trasferì in Rue Cambon,dove la Maison Chanel è poi rimasta.
Nel 1923 uscì Chanel No.5. Nel 1939 fu costretta a chiudere il proprio atelier quando la Francia dichiarò guerra alla
Germania, mentre nel 1945 venne esiliata in Svizzera a causa di una storia d’amore avuta con un ufficiale nazista. Il 1954 vide il suo grandioso ritorno
sulle scene della moda mondiale. Morì il 10 gennaio del 1971 nella città che tanto le aveva dato e sulla quale Coco lasciò il suo segno indelebile.

Coco Chanel non era in anticipo sui suoi tempi.Era in anticipo su se stessa. Se si guarda al lavoro di stilisti contemporanei molto diversi tra di loro
come Tom Ford, Helmut Lang, Miuccia Prada, Jil Sander e Donatella Versace, si può vedere che molte delle loro strategie richiamano ciò che ha fatto
Chanel.Il modo in cui, 75 anni fa, mescolava il vocabolario del vestimentario maschile e femminile e in cui creava una moda che offriva a colui che la indossava un sentimento di lusso nascosto piuttosto che di ostentazione sono solo due esempi di come il suo gusto e il suo senso dello stile si sovrappongono alla moda di oggi.Chanel non si sarebbe definita una femminista, infatti parlò continuamente di femminilità non di femminismo, ma nonostante ciò il suo lavoro fa indubbiamente parte della liberazione,non solo si appropriò della libertà di scegliere tessuti e articoli d’abbigliamento che erano indossati dagli uomini, ma, incominciando da come essa stessa si vestiva, si appropriò anche dei vestiti sportivi come parte del linguaggio della moda. Si può vedere come il suo stile si sviluppa dalla necessità e dalla sfida. Non poteva permettersi i vestiti alla moda del periodo e così li rigettò e se li fece da sola, usando le giacche sportive e le cravatte che erano l’abbigliamento maschile di tutti i giorni .

“Ero io l’unica a cambiare, non la moda. Ero io l’unica ad essere alla moda”

Non fu per caso, infatti, che venne associata con il movimento moderno che includeva Diaghilev, Picasso,Stravinsky e Cocteau. Come questi artisti, Coco era determinata a rompere con le vecchie regole e inventare un proprio modo di espressione. Cocteau una volta disse di lei “ha lavorato, per una specie di miracolo, nella moda secondo le regole che sembravano poter avere valore solo per i pittori, i musicisti, i poeti”.Le sue creazioni erano in forte contrasto con la corrente della moda ispirata alla Belle Epoque in voga a quel tempo, e sulla quale Coco si chiedeva,

 “Come fa un cervello a funzionare sotto a quelle cose?”.

E una delle cose di cui Chanel non poteva proprio essere accusata era di non usare il cervello. La sua intelligenza era evidente in ogni cosa facesse, dalla consapevolezza nell’uso dei loghi e del potere della personalità e della confezione, all’importanza di essere copiati. Diceva sempre:

 “La moda non è solo un problema di vestiti.

“La moda è nell’aria e nasce dal vento. Si intuisce. E’ nel cielo e per la strada”.

Certo la sua vita fu imprevedibile.

Anche la sua morte avvenuta nel 1971, all’età di 87 anni, nei suoi appartamenti personali all’Hotel Ritz di Parigi, fu un modo elegante di salutare il mondo.

Donna leone di grande temperamento ed energia..amava dire..

“MI UCCIDERA’ LA DOMENICA”.

E così fù..

70 thoughts on “Tema Natale Coco Chanel

  1. Ales Sandra says:

    @Nunzy: grazieeeeee ma quando il “giardiniere” è bravo le piantine crescono bene e danno i frutti, magari lentamente, ma li daranno 😉

  2. Ales Sandra says:

    Tranquilla Nunzy, le tue pillole sono preziosissime e miracolose e tu sai che io intanto le ingerisco tutte e piano piano meabolizzo 😀

  3. nunzy conti says:

    @Ales
    Sto rispondendo un pò a tutte le discussioni..in maniera purtroppo troppo sintetica per il mio “talento” che tu conosci bene!!! In questi giorni faccio proprio fatica a usare la tastiera!!

  4. Giusi says:

    @Nunzy
    Ok… ora ci sono…
    Ho riletto tutto con calma e lucidità.. quelle 4/5 volte… 🙂 ora ti seguo!
    Ihihihi i tempi sono quelli che sono 🙂 ma meglio tardi che mai! 🙂 🙂
    Sono pronta ad andare avanti!
    È fortissima questa cosa di potersi confrontare tutte insieme nell”analisi del tema guidati dalla tua luce illuminante!
    È una specie di mini seminario sul campo! Grazie per l’opportunità che ci dai!

  5. Ales Sandra says:

    @Silvia: i pianeti concentrati nella parte destra del TN sono indice di una persona detta ESTROVERTITA: persona che ha bisogno del confronto con gli altri e che ha bisogno di prendere, dicimo così, le informazioni dall’esterno ed introiettarle ed è una persona fatalista. Al contrario, chi ha più pianeti a sinistra non ha bisogno del confronto con gli altri e non è fatalista ma convito che il destino sia nelle proprie mani ed è detto INTROVERTITO

  6. silvia says:

    Nunzy volevo chiederti: mi sembra che qualcuna delle ragazze abbia colto che in Chanel predominava l’emisfero destro dei pianeti, cioè quello delle emozioni. Il vuoto in quello sinistro cosa comporta astrologicamente? Cosa è mancato nella vita di Chanel (assenza pianeti parte sinistra) e caso vuole nessun pianeta negli ultimi segni dello zodiaco…

  7. Ales Sandra says:

    @Flo: beata te, io purtroppo per la paura di sbagliare e di dire stupidaggini invece sto zitta…..storia vecchia legata al mio ex ambiente lavorativo, ma schema difficile da scrollarsi di dosso……Chi ci rimette è l’intuito che spesso non trova la porta aperta per uscire….

  8. flo says:

    @Nunzy
    hei!menomale!aspettavo un responso infatti!…anche se non ho nozioni solide su cui contare,mi sono lasciata andare all’intuito,come hai detto tu!…a volte l’ispirazione torna utile…e qui con voi non ho paura di sbagliare..e non mi sento giudicata!..anzi sono molto contenta di avervi trovato,perchè questa materia l’ho sempre seguita e mi ha inseguita…stamattina ho inciso sulla mia anima”che nulla è un caso”…a più tardi per nuove lezioni da imparare!

  9. Ales Sandra says:

    @Nunzy Grazie anche da parte della cucciolotta.
    @Gabri: ahahaha ormai io di notte giro per gli appartamenti. chissà che non farò l’agente immobiliare prima o poi hihihihi o la ladra O_o

  10. Gabriella says:

    @ales te passi alle case anche nel sonno,si sa ormai! 😀 bacino domri bene
    @nunzy I love geometria, dolce notte
    @giusi :****
    @tutte fate bei sogni! :*

  11. Giusi says:

    Vado anch”io
    Buonanotte e dolci sogni a tutte
    Grazie Nunzy per la pazienza… buon riposo…….

  12. nunzy conti says:

    @Gabry
    Fantastica geometriaaaaaaaaaaaaaaa
    pensaci …
    dolce notte anche a te e un bacione ad alessandra e alla sua cucciolotta….
    e Paola? LOrella? maria? salutatele per me

  13. Ales Sandra says:

    Notte Nunzy, notte a tutte, domani passiamo alle case….io per ora passo nel letto. Serena notte a tutte e grazie come sempre per lo scambio ❤ ❤ ❤

  14. nunzy conti says:

    @GIUSI
    hai ragione..ma l’ora è anche tarda e la nostra avidità di conoscenza troppo grande….
    domani rileggi con cura…e poi torniamo indietro ogni volta che serve

  15. nunzy says:

    @ţutte
    vi lascio amiche care..sono davvero stanca..ma vi lascio un compitino..
    ANALIZZIAMO CASA PER CASA …SOPRATTUTTO LE CASE VUOTE..
    @fLo
    ho letto anche quello che hai scritto tu..e l’intuito c’è…l’intuito che il primo e più importante talento di un astrologo…
    DOLCE NOTTE A TUTTEEEEEEEEE

  16. Giusi says:

    @Nunzy
    Sarà il sonno o l”ignoranza o l”inesperienza… sarà quel che sarà ma mi sono persa come e perchè arrivare alle tue conclusioni peraltro molto belle ed interessanti… forse davvero devo fare un pò di passi indietro eripartire dall”abc che ci hai dato… ma qui siamo volati lontani dall”abc… ecco perchè mi sono persa… ho i neuroni semi-addormentati… 🙂

  17. nunzy says:

    Marte come apice di un triangolo..
    Queste sottigliezze interpretative più avanti vi torneranno utili perchè vi abitueranno a leggere la carta natale nei suoi aspetti in un o sguardo..poi ovviamente si parte con la regoletta delle divioni e si torna indietro per cercare conferme a quella teoria iniziale che il pianeta focale ci aveva fatto intravedere

  18. nunzy says:

    @Ales
    assolutamente si…….la struttura e il senso del dovere hanno ossessionato coco impedendole di vivere le proprie emozioni.
    Ma la teoria di cui parlavo prima andava a mirare proprio su marte gemelli che sembra il perno di una bilancia..urano e luna chiudono all’interno tutti i pianeti e ci riportano a Marte

  19. nunzy says:

    due grosse energie importanti che formano un aspetto dinamico di opposizione…che si focalizzano su un terzo pianeta che funge da catalizzatore o da ricettore ..è ovvio che si identifica meglio su un opposizione che chiude i pianeti tutti all’interno dell’Arco..per citare l’esmpio di ales

  20. Ales Sandra says:

    Si Nunzy….quella voleva solo essere una parentesi che poi sono certa avremo modo di approfondire 🙂 Meglio riprendere dal principio e spulciare il kit a disposizione con ordine (e qui parla il mio saturno)

  21. nunzy says:

    @Tutte
    Ecco per ritornare all’esempio che ha fatto ales..su giove…il concetto del pianeta focale è quello

  22. Ales Sandra says:

    Grazie 😀 e direi che lei ha portato fuori alla grande, di dardi e di centri ne ha fatti, lasciando un segno nella storia non solo della moda, ma tra le donne…..e PER le donne

  23. nunzy says:

    @ALes
    Giusto!!!giove in settima è pronto a portare “fuori”i suoi i dardi …bello il tuo esempio ,calzante

  24. Ales Sandra says:

    Eh già, quel Giove sta a metà tra il suo urano ed il suo nettuno…..sembra la corda di un arco tirata, pronta a scagliare la freccia, dove giove è, per così dire, il punto di massima tensione della corda…..

  25. Gabriella says:

    ma forse è il caso di ripartire da capo analizzando insieme a nunzy (ora che c’è) la divisione del cerchio e i suoi significati di sopra sotto destra e sinistra, che ne pensate?

  26. nunzy says:

    Comunque accantonato un attimo il discorso sulle dominanti…che ne dite se analizziamo la carta così da dove era partita Ales con il suo primo commento.Ricordiamoci il nostro discorso di ieri sera…andiamo a piccoli passi
    @Silvia
    Giove in cancro è la vecchia esaltazione di Giove..che essendo un pianeta tutto per il femminile a casa della luna e della venere si trova completamente a suo agio….
    Oltretutto in quella posizione strategica in aspetto a Urano e a Nettuno ci chiama alla capcità di lei di riuscire nella vita ad arrivare dove voleva

  27. nunzy says:

    Oltre tutto sembrerebbe che Marte sia anche il pianeta focale(FOCALE È UN PIaNeTA CHE QUADRA 2 PIANETI IN OPPOSIZIONE )che nel caso di chanel sono LUna mercurio…
    (spesso a livello psicologico anche se di fatto non c’è una quadratura rimane comune visibile se guardate bene …quella quadratura,,,
    Ci richiama ad uno dei problemi più grandi del femminile della famiglia chanel….soprattutto ad una madre/bambina.assai depressa…che la piccola chanel ha dovuto accudire(luna/nettuno)

  28. Ales Sandra says:

    @Nunzy: forse il discorso che ho fatto io sulla dominante planetaria è più consono nel caso in cui non ci siano pianeti in concomitanza dei 4 punti fondamentali: asc/disc – MC/IC?

  29. nunzy says:

    se si pensa alla teoria dell’ANARETA che si oppone allìAFETA ..veniva chiamato il pianeta della morte..beh nel caso di coco..quel marte sul discendente…rimasto come anareta senza afeta..mi fà supporre che ha agito anche in negativo…sulla sua vita

  30. nunzy says:

    La quinta casa con la presenza di Nettuno…..ci parla enormemente della sua GEnialità e creatività..ma coco è un uraniana doc,,nel senso che ANTICIPA LO SPIRITO DEI TEMPI SEMPRE,INNOVATRICE OLTRE OGNI LIMITE,CAPACE DI GRANDI RIBALATAMENTI E RIVOLUZIONI…..LA SUA È UNA VITTORIA PIENA DI QUELLA QUINTA CASA,SIGNORA DEL SUO SOLE…(pensate al N° 5… )MA PORTANDO LA CROCE DEL SOLE OTTAVA CASA E UN PLUTONE IMPORTANTE… HA DOVUTO VIVERE DEI PASSAGGI TERRIBILE DAL PUNTO DI VISTA AFFETTIVO..Più crescva la sua fama e la sua ricchezza più rimaneva da sola e viveva lutti tremendi….

  31. Giusi says:

    Beh allora proprio cannato alla grande forse no… 🙂 grazie del chiarimento!

  32. nunzy says:

    comunque le dominanti sono tre si cerca prima quella elementale poi quella delle case più pianeti in case x,oppure pianeti domiciliati o esaltati a casa xx) e poi il pianeta

  33. nunzy says:

    La storia del pianeta dominante è na roba lunga..mettiamola così
    1)Tradizionalmente il pianeta che ci DOMINA nella vita di tutti i giorni e che usiamo di più e che viene chiamato AFETA, è quello che si trova (se c’è) in concomitanza dell’ascendente(sopra di 5 e mi pare sotto di 25 dall’ascendente(poi verifico).Quando c’è ha una forte impronta psicologica sull’individuo.
    2)immediatamente si guarda l’altro punto importante il Medio Cielo.. stesso ragionamento
    3)dopo si arriva agli altri 2 punti basso cielo e discendente…dove nel caso di chanel troviamo un bel Marte..e direi visto quale è stata la sua vita ..che è senza dubbio il pianeta dominante.
    La capacità di sopravvivenza e di reazione alle tragedie della sua vita sono state ampliamente esorcizzate dal suo necessarioo verbo imperante di cui lei stessa parla LAVORO AGIRE FARE PER NON SENTIRE IL DOLORE…direi che sta parlando di marte 🙂

  34. nunzy says:

    mamma mia quante belle ipotesi..c’è un pò di vero in ogni cosa che avete detto…ci siete arrivate con l’intuito per ragionamenti diversi a volte contorti ma direi che quello che leggo dà unidea ddi COCO MOLTO VICINA AL VERO 🙂

  35. Ales Sandra says:

    Mesà allora che Nunzy prima o poi mi farà chiarezza sul discorso della dominante perchè da sola credo di non averci capito un tubo……..

  36. Giusi says:

    @Gabri
    No. Io ho capito che la dominante si cerca nella presenza marcata di un elemento o in aspetti importanti del sole è un qualcosa che salta fuori perchè risuona a più livelli

  37. Ales Sandra says:

    @Giusi: se metto anche chirone, anche urano fa tanti aspetti quanti ne fa nettuno……ma il tuo commento appare due volte in due pagine o fa stranezze il mio pc?

  38. Giusi says:

    Anche la quinta casa è interessante con chirone a fare da ponte tra plutone e saturno
    Facendo un passo indietro a quel che diceva Nunzy mi sembra di cogliere che la dominante sia di fuoco. Sole in leone, asc in sagittario e quinta casa stimolata… però poi è l”emisfero dx quello nettamente più affollato e quindi necessità dell”approvazione degli altri ma anche una certa passività, conil sole in ottava e plutonein quinta mi fa pensare anche al potere di “sentire” gli altri ad un livello sommerso ed inconscio

  39. flo says:

    la casa 6 è in gemelli,per cui bene si abbina con il segno vergine che è il padrone della sesta casa..in 6° troviamo che Cocò ha un marte influenzato da Mercurio al 100% che denota una energia intellettiva,creativa che ha bisogno dell’azione e del fare. Marte è quadrato a Urano in vergine,per cui volto alla costruzione con una valenza decisionale molto forte. è anche un marte opposto all’ascendente sagittario:entrambi impregnati di fuoco,che fanno pensare ad una certa consapevolezza delle proprie armi,delle proprie capacità

  40. flo says:

    cavoli!! ho appena notato che coco chanel e il mio ragazzo hanno le case posizionate in modo molto simile!!!iniziando dalla 1°in capricorno e via discorrendo!
    e in più,ALES..anche lui occupa 3 segni, sull’asse 2-8!!!.
    ..il fatto puo sembrare strano,ma non avevo mai guardato la carta natale del mio uomo…e ora mi si sta aprendo una visione di lui..che non lo sò se voglio vedere!..bha…vederemo!!ehhe!

  41. flo says:

    mercurio e urano in vergine:intelligenza pratica, ricerca del dettaglio..in casa 8:stravaganza!

  42. silvia says:

    Mi chiedevo cosa significasse Giove in cancro. I pianeti dominanti mi sembrano nel segno del gemelli e si spiega la grande intelligenza. L’anticonformismo mi sembra rappresentato dal Sole in leone e la Luna in Pesci denota la sensibilità, però ho visto molte menti geniali avere la luna in pesci e qualche pianeta in leone…Per esempio guardando le carte natali di Michael Jackson e Freddie Mercury ho visto nel primo luna in pesci e parecchi pianeti sul segno del leone e Freddie aveva l’ascendente in leone e pianeti in pesci…

  43. Ales Sandra says:

    Intanto ecco un esempio di una casa che occupa tre segni sull’asse 1-7….praticamente, apparte la luna tutti i pianeti sono spostati a destra, soggetto che ha bisogno dell’accettazione da parte degli altri e che con quel sole in leone ha certo bisogno della visibilità, per giunta unito a venere. Versatilità e progettazione delle cose dovuta alla maggioranza di aria. La luna in pesci la rende comunque una donna sensibile (forse più fragile di quanto lasciasse trasparire). Anzi quel sole in 8a casa mi porta a pensare che spesso mascherasse la vera se stessa (magari sbaglio ma l’associo alla casa dello scorpione e quindi penso alla maschera) Forse anche il portare i pantaloni era, per quell’epoca, oltre ad un segno di anticon un segno per mascherare la propria femminilità (c’è venere….). Mi soffermo sulla luna che si oppone a mercurio, il che mi fa presumere una difficoltà a comunicare i suoi sentimenti, le sue emozioni più intime……(segue)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...