CARTA DEL CIELO ODIERNA

CARTA DEL CIELO ODIERNA e analisi astronomica del CIELO DEL MESE

Quando non trovate la carta aggiornata è sufficiente cliccare sul link Carta del momento per accedere ai dati del giorno in corso,per ogni giorno e per ogni ora della  giornata.

CARTA  DEL CIELO  di Astrodienst

cliccate su Carta del momento

13 Gennaio

j2vfile9e2xf1-u1355238990_chmom-15528

Posizioni attuali dei pianeti
13-Gen-2017, 14:57 UT/GMT
Sole 23 Capricorno 37′ 6″ 21s22
Luna 8  Leone 46’54” 15n56
Mercurio 0  Capricorno 35’24” 21s09
Venere 10  Pesci 45’33” 7s55
Marte 19  Pesci 2’35” 4s57
Giove 22  Bilancia 16’16” 7s26
Saturno 22  Sagittario 46′ 3″ 21s58
Urano 20  Ariete 39’29” 7n31
Nettuno 10 Pesci 3’30” 8s35
Plutone 17  Capricorno 22’32” 21s19
Nodo vero 3  Vergine 53’59″r 10n05
Chirone 21  Pesci 31′ 1″ 0n15

Unione Astrofili Italiani

SOLE

Si trova nella costellazione del Sagittario fino al giorno 19 gennaio, quando passa nella costellazione del Capricorno

• 1 gennaio: il sole sorge alle 7.40; tramonta alle 16.52• 15 gennaio: il sole sorge alle 7.37; tramonta alle 17.07• 31 gennaio: il sole sorge alle 7.26; tramonta alle 17.26- La durata del giorno aumenta di 48 minuti dall’inizio del mese.

(Gli orari indicati sono validi per una località alla latitudine media italiana).

Il 4 gennaio alle ore 15 la Terra si troverà al perielio, cioè alla minima distanza dal Sole, pari a 147 101 035 km

Il Sole entra in Aquario il 19 gennaio alle 22:25 ora italiana-Venere entra in pesci il 3 gennaio-Marte attualmente  in pesci entra in Ariete il 28 Gennaio

FASI LUNARI

Fasi Lunari gennaio 2017
Data   Fase Orario
05/01/2017
Primo Quarto 20h 47m
12/01/2017
Luna Piena 12h 34m
19/01/2017
Ultimo Quarto 23h 13m
28/01/2017
Luna Nuova 01h 07m

PIANETI

Mercurio: : il nuovo anno inizia con un periodo di buona osservabilità mattutina, soprattutto nel corso della seconda decade di gennaio, quando Mercurio arriverà a sorgere quasi un’ora e 40 minuti prima del Sole. Avremo quindi buone possibilità di scorgerlo a Sud – Est tra le prime luci dell’alba. A fine mese l’intervallo di osservabilità si riduce sensibilmente: il pianeta sorge un’ora prima del Sole.

Venere: le prime ore della notte saranno illuminate dallo splendore di Venere, che in questo mese di gennaio raggiunge le condizioni di migliore osservabilità serale. Venere infatti tramonta ben 4 ore dopo il Sole. Sarà opportuno approfittare di queste condizioni molto favorevoli, perché nelle settimane successive il pianeta si abbasserà molto velocemente verso l’orizzonte occidentale e ben presto non sarà più visibile nel cielo della sera (dagli ultimi giorni di marzo e per tutto il resto dell’anno sarà visibile solo al mattino presto). Venere attraversa la costellazione dell’Acquario per entrare nei Pesci il giorno 23. Da segnalare la congiunzione con Nettuno del 13 gennaio.

Marte: le condizioni di osservabilità di Marte sono molto simili a quelle di Venere. Dopo il tramonto del Sole sono entrambi ben visibili a Sud-Ovest. In pratica si assiste ad una sorta di inseguimento, in cui il pianeta più luminoso si avvicina molto lentamente al pianeta rosso, senza riuscire a raggiungerlo: Marte si sposta dall’Acquario ai Pesci, dove fa il suo ingresso il 19 gennaio, alcuni giorni prima di Venere.

Giove: il pianeta gigante è il protagonista della seconda parte della notte. Continuando ad anticipare l’orario del proprio sorgere lo si può vedere culminare a Sud prima del sorgere del Sole e a fine mese già intorno alla mezzanotte apparirà sull’orizzonte ad Est. Giove rimane per tutto il mese nella Vergine, dove sarà in congiunzione con la stella più luminosa della costellazione, Spica, il 20 gennaio.

Saturno: dopo la congiunzione con il Sole dello scorso mese di dicembre, il pianeta con gli anelli riappare al mattino, dopo possiamo individuarlo basso sull’orizzonte orientale, ancora nella costellazione dell’Ofiuco, dove era rimasto per tutto il 2016. Tra le prime luci dell’alba sarà interessante la successione di tre astri : più in basso Mercurio, poi Saturno e, più alto e più verso Sud, Antares, la stella più luminosa dello Scorpione. Saturno si trova approssimativamente alla stessa altezza sull’orizzonte di Antares.

Urano: il pianeta è ancora osservabile a Sud-Ovest nella prima parte della notte, anche se le ore disponibili per poterlo seguire in cielo sono destinate a diminuire. Negli ultimi giorni del mese Urano tramonta infatti prima di mezzanotte. La luminosità di Urano è al limite della visibilità ad occhio nudo e per riuscire ad individuarlo si consiglia l’uso di un telescopio. Il pianeta dal 2009 si trova nella costellazione dei Pesci, dove è destinato a rimanere anche per tutto il 2017

Nettuno: abbiamo lasciato Nettuno in una congiunzione stretta con Marte proprio nella notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio. Come già segnalato, il giorno 13 si verifica la congiunzione con Venere. Il pianeta è quindi osservabile anch’esso a Sud-Ovest nelle prime ore della sera, anche se la sua luminosità è estremamente inferiore a quella di Marte e Venere, tanto da rendere necessario l’ausilio di un telescopio per poterlo individuare. Anche nel 2017 Nettuno rimane per tutto l’anno nella costellazione dell’Acquario, dove è entrato nel 2011 per rimanervi per un lungo periodo, fino al 2022.

Plutone: La IAU (International Astronomical Union), ha istituito (giugno 2008) la classe dei Plutoidi. Abbiamo comunque ritenuto opportuno mantenere nella nostra rubrica Plutone, capostipite di questa nuova categoria di membri del sistema solare. Plutone è inosservabile: il 7 gennaio si trova infatti in congiunzione con il Sole. Per vederlo ricomparire al mattino sarà necessario attendere alcune settimane: data la sua luminosità, estremamente bassa, prima di riuscire ad osservarlo con il telescopio bisogna attendere che si trovi abbastanza alto sull’orizzonte orientale prima della comparsa delle luci dell’alba. Plutone si trova ancora nella parte alta del Sagittario, costellazione che lo ospiterà fino al 2023.

CONGIUNZIONI

Luna – Venere : il 2017 inizia con un suggestivo allineamento. La sera del 2 gennaio possiamo ammirare la falce di Luna crescente tra i pianeti Venere e Marte: i tre astri sono tutti raggruppati nella costellazione dell’Acquario.

Luna – Marte : la sera successiva, il 3 gennaio, la Luna ha oltrepassato Marte. Troviamo ancora i tre astri nella costellazione dell’Acquario, ma in un ordine diverso: Venere, Marte e la Luna crescente .

Luna – Pleiadi  : La Luna calante inizia ad attraversare la costellazione del Toro la sera dell’08 gennaio, dove si possono osservare le Pleiadi e la stella Aldebaran .

Luna – Giove  : un suggestivo allineamento si verifica sull’orizzonte orientale nella seconda parte della notte tra il 18 e il 19 gennaio. Il pianeta Giove si trova tra la Luna all’Ultimo Quarto e la stella Spica, la più luminosa della costellazione della Vergine .

Luna – Saturno : la mattina del 24 gennaio, prima del sorgere del Sole, si può osservare la congiunzione tra la sottile falce di Luna calante e il pianeta Saturno, nella costellazione dell’Ofiuco. (vedi mappa) .

Luna – Venere : la sera del 31 gennaio si ripete l’incontro ravvicinato tra la falce di Luna crescente e i pianeti Venere e Marte. Il triangolo di astri luminosi in questa occasione si trova nella costellazione dei Pesci . (Dati rilevati sul sito: Unione Astrofili Italiani)

Effemeridi pianeti veloci gennaio di Luigia Bresson

2017-gennaioveloci_1

l lentissimo pianeta nano Eris è sempre a 22-23 gradi ariete per tutto il 2017. La sua posizione nell’arco di un mese cambia di pochi primi.
1 Gennaio 2017: Eris 22 gradi 32′ Ariete.
15 Gennaio 2017: Eris 22 gradi 32′ Ariete.
24 Gennaio 2017: Eris 22 gradi 33′ Ariete.
31 Gennaio 2017: Eris 22 gradi 34′ Ariete.
1 Febbraio 2017: Eris 22 gradi 34′ Ariete.
3 Febbraio 2017: Eris 22 gradi 35′ Ariete.
Durante il mese di marzo 2017, l’effetto di Urano sarà più intenso e battagliero, perché si congiunge al pianeta nano Eris.(Luigia Bresson)

daisy2_654631.jpg

RIFLESSIONI OROSCOPICHE

 NEL GUARDARE LE EFFEMERIDI E COMINCIARE A CAPIRE COME SARA’ LA MIA GIORNATA E SOPRATTUTTO IMPARARE A DIFENDERCI DA QUEGLI OROSCOPI COSI’ SPERSONALIZZANTI DI CUI PURTROPPO  LEGGIAMO OGNI GIORNO..DIREI CHE LA PRIMA COSA DA VEDERE E’ LA POSIZIONE DELLA LUNA..QUESTO MAGNIFICO ASTRO  RAPPRESENTA IL NOSTRO MODO DI SENTIRE CI DÀ UN INDICAZIONE..SULL’ANDAMENTO DELLA GIORNATA….
La luna si sposta di circa 12 gradi al giorno… per questo nel compilare l’oroscopo del giorno c’è da tener conto soprattutto di lei..la nostra grande madre atavica che risveglia in noi ogni sorta di emozione..

LA LUNA è IL PIANETA A CUI DEVI RIFERIRTI

Se la luna è in terra..(toro,vergine,capricorno)
sarà per te una giornata più pratica,più passionale..più legata a valori di Accudimento (toro),di Ordine (vergine),di Realizzazione (capricorno)

Se la luna è in fuoco..(ariete,leone,sagittario)
sarà per te una giornata più legata all’istinto,al lasciarsi andare alle proprie passioni…più legata  ad affermare se stessi(ariete),ad avere visibilità(leone),a portare fuori (sagittario)

Se la luna è in Aria (gemelli,bilancia,acquario)
sarà per te una giornata più legata al mondo delle Idee..con più disponibilità…verso le cose che ti incuriosiscono,dunque una giornata curiosa,(gemelli)…verso le cose che ami di più e che ti piace fare ,( luna BIlancia)..verso gli amici (luna in acquario)

SE la luna è in acqua (cancro,scorpione,pesci)
sarà per te una giornata legata ai sentimenti…abbandonarsi ai ricordi alla famiglia (luna cancro),accettare una sfida emotiva e trasformare un esperienza (luna scorpione),dedicarsi agli altri..giornata buia che cerca luce(luna in pesci)…

Una curiosità; lo sapevate che l’ascendente si sposta di un grado ogni 4 minuti circa.. per questo è così importante sapere l’ora precisa di nascita quando si vuole farsi redigere un tema natale

3 pensieri su “CARTA DEL CIELO ODIERNA

  1. Cara Anna…Nettuno non solo è il tuo pianeta,ma pervade in maniera onnipotente la tua carta..
    Questo mi porta a pensare a come tu sia riuscita nella tua vita a dare struttura a Saturno.
    Il rischio potrebbe essere o una super struttura tua ,cioè un non vivere Nettuno mettendo solo paletti(tipo un Pesci che vive da Vergine)..e allora Nettuno inascoltato diventa sfavorevole sempre..
    Oppure un mancato riconoscimento di Saturno(ma è difficile)e tu sia diventata Gesù,san francesco con tutto quello che significa.
    Scherzi a parte…un Pesci ha sempre da fare i conti con la guerra Saturno -Nettuno e il tuo Saturno in 2 in sagittario..di sicuro ti ha privato di molta spontaneità,rendendo difficile l’ accesso incontrollato di Nettuno che irrompe nella vita come uno tzunami quando è il momento-
    E questo è il momento :un trigono dalla dodicesima e la quarta..fra il tuo e quello di transito..dovrebbe aiutarti finalmente a mettere a posto un sacco di cose…ma non dimenticare mai che i mezzi che lui usa sono la Dissolvenza….e in quarta casa di sicuro ti sta già da parecchi anni devastando….
    Hai mai visto il film “Cuore Sacro?” La protagonista incarna totalmente il passaggio dal freddo Saturno alla Spiritualità totale che richiede un Nettuno importante come il tuo… se non l’hai visto…guardalo con attenzione poi fammi sapere
    Nunzy Conti

  2. IO AMO UNA RAGAZZA DI NOME ROSA è DEL SEGNO DEL TORO è NATA IL 16 MAGGIO IO SONO MARIA ALL’ANAGRAFE MA MI CHIAMA PATRIZIA SONO DEL SEGNO DEL CAPRICORNO
    VORREI SAPERE SE QUESTA RAGAZZA RITORNERA’ AD AMARMI.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...